Pescara, un milione e mezzo di euro dalla Regione per la cultura

Con i fondi assicurati dalla Regione Abruzzo (Por Fesr 2013-2020), il Comune di Pescara porterà avanti tre interventi su altrettante strutture culturali della città, con l’obiettivo di renderle fruibili al pubblico. Sono il teatro Michetti, il museo del Mare e la “Città della musica”. Le delibere relative ai progetti preliminari sono state già approvate dalla giunta, hanno annunciato oggi il sindaco Marco Alessandrini, gli assessori Enzo Del Vecchio, Paola Marchegiani e Giovanni Di Iacovo, affiancati da alcuni consiglieri. Ora si attende l’attribuzione degli incarichi a professionisti esterni e poi, nel giro di un mese, si punta ad approvare i progetti definitivi-esecutivi. Per quanto riguarda il cinema teatro Michetti, acquistato dal Comune negli anni passati, i fondi messi a disposizione della Regione sono pari a 963mila euro e saranno utilizzati per un primo lotto finalizzato ad assicurare la funzionalità dell’edificio dal punto di vista statico e antisismico, ma per sistemare l’interno servono altri fondi, all’incirca un milione e mezzo di euro, quindi si tratta solo di uno step intermedio. Per il museo del Mare i fondi ammontano a 350mila euro, e consentiranno di ottenere l’agibilità della struttura per la completa fruibilità da parte del pubblico mentre per la “Città  della musica” la somma è pari a 300mila euro circa, e si arriverà al completamento (all’interno dello stabile sono avvenuti dei furti di cavi e impianti e va effettuato il cablaggio). “Grazie al jolly che arriva da mamma Regione Abruzzo – ha commentato Del Vecchio – oggi affrontiamo il problema degli spazi culturali” e “pensiamo a dare delle risposte alle associazioni attive in città, alle quali non siamo in grado di assicurare finanziamenti” – ha aggiunto Marchegiani. “Ci muoviamo nella direzione della valorizzazione del patrimonio museale della città – ha commentato Alessandrini. Ci sono una serie di partite da portare avanti e intendiamo occuparci della cultura come strumento di crescita e di coesione sociale”. “Le strutture culturali vanno riqualificate ma poi si deve pensare al loro uso, e sarebbe un peccato lasciarle chiuse e non operative” – ha commentato il capogruppo del Pd Marco Presutti – tanto più che a Pescara le domande più frequenti dei cittadini “sono quelle sul destino di questi stabili” – ha aggiunto Di Iacovo. Il quadro non è ancora completo perché se la Città della musica e il museo del mare saranno fruibili grazie a questi interventi, per il Michetti bisogna intercettare altri fondi ma si sta lavorando, con la Regione, e non solo”, ha assicurato Del Vecchio.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *