Pescara, Trittico Beckettiano il 4 dicembre

Venerdì 4 dicembre alle ore 21 al Florian Espace nuovo appuntamento con la stagione 2015-2016 del Florian Metateatro, TEATRO D’AUTORE ed altri linguaggi, direzione artistica Giulia Basel: con una delle più note compagnie di ricerca italiane il Teatro Studio Krypton, in scena con Trittico Beckettiano per “Classici contemporanei”, interpretazione e regia di Giancarlo Cauteruccio.

Lo spettacolo ha ricevuto il premio alla regia dell’Associazione Nazionale Critici di Teatro nel 2006, ed è stato salutato da un notevole successo di pubblico e stampa sia al suo debutto che nella lunga tournée. Giancarlo Cauteruccio, fondatore e direttore del Teatro Krypton, storico protagonista delle avanguardie artistiche fiorentine degli anni ’80, inventore delle scenografie con luce a laser, qui in veste anche di attore, è stato definito uno degli interpreti beckettiani più importanti in Italia e inserito nella terna dei premi Ubu come miglior attore protagonista. Per il Trittico Beckettiano ha scelto tre pièces brevi tra le più riuscite che il drammaturgo irlandese ha consegnato al teatro: L’Ultimo Nastro di Krapp, Non Io, Atto senza Parole.

La regia del Trittico è basata fondamentalmente sul lavoro dell’attore e sul conseguente rigore dell’esecuzione, ma come avviene normalmente nelle sue messinscena, Cauteruccio presta una particolare attenzione all’elemento scenico-visuale. Più che un semplice accostamento di testi, sembra un lucido, squassante viaggio in alcuni temi cruciali dell’universo di Beckett – che diventa una sorta di terribile percorso nel dolore e negli smarrimenti del Novecento.

Dopo lo spettacolo, per “Incontri a teatro” seguirà un colloquio con la compagnia.

Si consiglia la prenotazione.

Biglietti:  intero  € 10 ; ridotto € 8 ; professionale € 6 (per artisti e per gli allievi delle scuole di teatro)

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *