Pescara, teatro: “Metis-Il multiforme ingegno di Ulisse” il 9 maggio

In occasione della Festa dell’ Europa, promossa dal Comune di Pescara in collaborazione con Aurum-la fabbrica delle idee e con Europaurum, il Florian Teatro Stabile d’Innovazione presenta  il suo nuovo spettacolo   METIS -Il multiforme ingegno di Ulisse primo studio, drammaturgia e regia Giulia Basel, in collaborazione con Progetto Odissea, venerdì 9 maggio alle ore 21 all’Aurum di Pescara.

Si tratta di un lavoro che parte dai viaggi di Ulisse, fonte inesauribile di suggestioni e di approfondimenti, per ricercare quelle radici culturali che sono fondamento della cultura occidentale ed in particolare europea, ma che sconfinano anche  sulle altre sponde del Mediterraneo. Un’idea di Europa del pensiero, della poesia, dell’arte e dei popoli ricentrata proprio sul grande ed ineludibile apporto di quell’Europa mediterranea cui si deve il nome stesso di Europa.

Lo spettacolo, realizzato appositamente, sarà in scena per la prima volta in questa occasione della festa dell’Europa. Metis verrà creato proprio all’Aurum tenendo conto ed anzi mettendo in rilievo le suggestioni e la bellezza del luogo. Lavoro performativo e itinerante coniugherà le radici della nostra storia con le nuove tecnologie, le parole e i versi e la musica con il corpo e le immagini.   Metis ovvero, per i greci, l’unica virtù comune a donne e uomini, virtù di cui si fregiava la stessa Athena; ed infatti anche Penelope è dotata di metis, quasi come l’equivalente femminile di suo marito Ulisse, l’astuto per definizione ed antonomasia. Non a caso nello spettacolo grande sarà il rilievo delle figure femminili, da Penelepe a Pallade Atena, Calipso, Circe, Nausicaa, Anticlea senza tralasciare però figure maschili di grande potenza quali l’indovino Tiresia o il re dei Feaci Alcinoo. Lo spettacolo vedrà in scena insieme agli attori storici del Florian Massimo Vellaccio, Flavia Valoppi, Umberto Marchesani, Alessio Tessitore, Giulia Basel, molti altri interpreti attori, danzatori e performer quali Franca Minnucci, Guido Silveri, Lorenzo Marvelli, Stefania De Laurentis, Gisela Fantacuzzi, Eliana De Marinis, Silvia Napoleone, Massimiliano Elia, Luigia Tamburro e i giovani dell’Atelier Espace, le danzatrici del Gruppo Alhena e i performer di Errori di Trasmissione.  “Metis” si avvale della collaborazione artistica Anouscka Brodacz  di luci e suoni di  Renato Barattucci e Andrea Micaroni registrazioni e ambiente sonoro  Globster. Ingresso gratuito.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *