Pescara, ‘stati generali’ della Polizia Locale regionale il 7 novembre

Sabato 7 novembre alle ore 8,30 all’Aurum di Pescara si terranno gli ‘stati generali’ della Polizia Locale regionale. Lo rende noto il dirigente dell’Ufficio Politiche per la Sicurezza e della Polizia Locale della Regione, Ernesto Grippo. L’invito è rivolto agli oltre mille agenti, ufficiali, responsabili e comandanti dei corpi municipali abruzzesi. La riunione – spiega una nota – ha lo scopo di illustrare e condividere la proposta del progetto finalizzato alla regolamentazione del ruolo e delle funzioni della Polizia Locale per ottimizzare la distribuzione delle risorse sul territorio. Durante i lavori si avrà modo di rappresentare le importanti innovazioni normative che la Regione ha in programma di introdurre in tal senso e il percorso da avviare per l’attuazione delle stesse, volte anche al riconoscimento e alla valorizzazione della figura e del ruolo degli Operatori di Polizia Locale. I lavori si svolgeranno con il seguente programma: alle ore 9 saluto del presidente della Regione Abruzzo Luciano D’Alfonso; a seguire, introduzione del dirigente Ernesto Grippo; intervento dei relatori Fabio Dimita, direttore generale del ministero dei Trasporti, e Pierluigi Arigliani, legale dell’Associazione nazionale comandanti e ufficiali delle Polizie municipali; interventi dei partecipanti (max 3 minuti a testa) con testo scritto; conclusioni a cura di Domenico Carola, consulente de Il Sole 24 Ore per il Codice della Strada. I lavori si concluderanno alle ore 14. Visto l’elevato livello qualitativo dell’evento, è opportuna la preventiva iscrizione inviando una e-mail a polizia.loc@regione.abruzzo.it. Tenuto conto, inoltre, dei tempi a disposizione, è opportuna anche la preventiva prenotazione degli interventi mediante la presentazione del relativo testo scritto, utilizzando lo stesso indirizzo. Per informazioni: Ernesto Grippo 085/7672073 e 337/1177683, Natalia Belloni 085/7672178 oppure Roberto De Camillis 085/7672176.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *