Pescara, spettacolo teatrale “I, Peaseblossom io, Fiordipisello” il 7 novembre

Il programma di attività culturali del Florian Teatro Stabile d’Innovazione Florian/FLUSSI Accadimenti Plurimi propone giovedì 7 novembre alle ore 21 una nuova, imprevedibile e dirompente produzione dell’Accademia degli Artefatti: I, PEASEBLOSSOM IO, FIORDIPISELLO di Tim Crouch, traduzione Pieraldo Girotto, con Matteo Angius e Fabrizio Arcuri, regia Fabrizio Arcuri.

Fiordipisello appare due volte nel testo di Shakespeare, che gli affida una sola battuta: ‘Sono pronto’. E’ un personaggio che non può dire quello che vuole. E se l’autore non gli fa dire niente, anche se lui avrebbe un sacco di cose da dire? Tim Crouch dà un’altra, unica e ultima possibilità a Fiordipisello, rimettendo in gioco il rapporto tra quest’ultimo e Shakespeare.

Ecco allora i sogni dell’ultimo dei folletti per raccontare la storia di un sogno. Quello di una notte di mezza estate. Il tormento e il divertimento di una condizione fantastica, ma anche così tanto reale, di chi forse avrebbe qualcosa da dire, se qualcuno gli dicesse cosa. Questa volta a Fiordipisello non mancano le parole (se non proprio quelle che lo hanno reso il personaggio che è, e che Fiordipisello prova a ricordare con una nostalgia irriducibile): gli mancano gli attori della storia di cui è autore ulteriore. Non resta che coinvolgere gli spettatori in un gioco moltiplicato di legittimità rappresentativa: chi può dire cosa e come? Gli spettatori, invitati inconsapevoli di un Sogno, diventano ora protagonisti della sua rappresentazione. Tutto è quello che era, è già qualcos’altro di cui non sappiamo ancora nulla.

Quel che resta di una festa (maschere e coriandoli ovunque, cibo, vino e vomito sul pavimento, echi di musiche lontane) e amori, consumati o inconsumabili, disegnano la vertigine in cui cade Fiordipisello, nel tentativo ultimo di essere se stesso (o quello che lui crede di essere). Un tentativo che è quello di tutti, testimoni silenziati di una storia a cui non possiamo rinunciare di partecipare.

Per info: organizzazione@florianteatro.it

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *