Pescara, seduta solenne del consiglio comunale e consegna Ciattè d’Oro a Gianni Cordova il 10 ottobre

Sabato 10 ottobre alle ore 10 nella sala del comune, il Consiglio Comunale di Pescara in seduta solenne si riunirà per il conferimento delle Benemerenze Civiche dei Ciatté e dei Delfini d’Oro. 

Verrà consegnato tra gli altri il Ciattè d’Oro a Gianni Cordova, fondatore della Laad, Lega anti droga che opera a Pescara da 24 anni per il recupero e il reinserimento di giovani che hanno avuto problemi di dipendenze. Un nome autorevole del sociale, che si è distinto per la tenacia dei progetti e la lungimiranza delle idee.

Oltre a Cordova che si è distinto nel volontariato e nel terzo settore sono cinque i nominativi indicati.

Il Ciattè d’Oro

Claudio Angelone, avvocato, docente universitario, esperto in diritto civile e marittimo, saggista riferimento per gli enti e le istituzioni locali su materie relative all’economia del mare.

Lucio Fumo, fondatore della Società del Teatro e della Musica Luigi Barbara, ideatore e direttore artistico di Pescara Jazz e Jazz’n Fall, vera istituzione nel mondo della cultura e dello spettacolo pescarese, di cui è stato promotore anche attraverso una storia di lungo corso dentro l’Ente Manifestazioni Pescaresi.

Angela Nanetti, insegnante, scrittrice di libri per bambini e non solo per bambini, Angela Nanetti è uno degli autori più amati e letti nelle scuole italiane e più particolari del panorama letterario nazionale.

Umberto Russo, già docente di lettere nelle scuole di Pescara e professore di storia della critica nella Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara, si è distinto chiaramente per l’impegno di ricerca rivolto ai grandi della nostra letteratura, con lo sguardo sempre rivolto alle tradizioni e alle personalità locali (e regionali) che hanno contribuito alla ricostruzione culturale e civile del dopoguerra.

Uno solo il Delfino: Franco Di Tizio, medico, scrittore, saggista, biografo, autore di diversi libri dedicati a d’Annunzio, nonché ad altri illustri personaggi del mondo della cultura abruzzese di inizio Novecento, riconducibili al Vate e alle sue cerchie.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *