Pescara, secondo appuntamento #Failatuaparte, il 24 aprile

Nel primo appuntamento, a febbraio, sono stati raccolti 826 euro per Paul, un cittadino romeno senzatetto che vive in Italia da quasi due anni. Domani, venerdì 24 aprile, #failatuaparte, il progetto benefico nato con l’obiettivo di aiutare singole persone che si trovano in difficoltà grazie all’organizzazione di spettacoli ed eventi il cui incasso viene integralmente devoluto in beneficenza, torna per aiutare Monica e Bruno, marito e moglie di Giulianova che si trovano a vivere un momento di grave difficoltà economica. La serata si articolerà in tre momenti: alle 19.00 ci sarà l’apertura della mostra fotografica “I maestri”, un’esposizione di 60 fotografie in formato 30 x 40 realizzate dalle associazioni Mood Photography, Officina della Foto, Scrivere con la Luce e Stefano Lista e dedicate a persone, storie, intuizioni e istanti, che hanno cambiato il nostro modo di pensare. Alle ore 21.00 sarà la volta del concerto di Michele Di Toro (piano), Piero Delle Monache (sax) e Walter Caratelli (percussioni) che presenteranno in anteprima nazionale il loro nuovo lavoro, “AlamaMaio”, registrato, missato e masterizzato da Domenico Pulsinelli presso Bess Studio e coprodotto da Mente Locale e dal FLA Pescara Festival. A seguire, per chiudere la serata, un buffet/rinfresco. Il costo dell’ingresso è di 10 euro e l’intero incasso sarà devoluto in beneficenza. Le spese della serata sono state infatti sostenute interamente dagli sponsor Borgo Fonte Scura, Casal Thaulero, EuropaKolorFoto, FLA Pescara Festival, Franceschiello Eventi, Garden Bar, Kabala Service, Mente Locale, Publish, Sayonara Tortoreto, Zaccagnini Anthony. Al termine dell’evento, sul sito di #failatuaparte, sarà pubblicata la rendicontazione della serata, per permettere ad ognuno di avere la misura concreta e reale di quanto sia stato fatto. Per informazioni e prenotazioni è possibile visitare il sito www.failatuaparte.com oppure contattare il numero 085.4554504.

Chi sono Monica e Bruno – Monica e Bruno si trasferiscono in Italia dall’Argentina nel 2002. Pasticcere lui, casalinga lei, due figlie, una casa e una macchina. Una famiglia come tante. Purtroppo le cose cambiano quando, tre anni fa, Bruno perde il lavoro. Da quel momento in poi iniziano le difficoltà pratiche ed economiche: i lavori successivi, solo occasionali, non consentono di far fronte a tutte le scadenze. Un incidente stradale aggrava la situazione, precludendo a Monica la possibilità di portare avanti il lavoro che nel frattempo ha trovato. E così le bollette, l’assicurazione della macchina, la spesa diventano ostacoli difficili da superare. Ancora più preoccupante è l’affitto. Non essere in grado di provvedere alla propria famiglia, non avere la certezza del domani, temere per il futuro delle proprie figlie sono le preoccupazioni che devono ogni giorno affrontare Monica e Bruno. Eppure anche quando l’unica possibilità pare lasciarsi andare alla disperazione loro vanno avanti con grande coraggio e ancor più grande dignità, affrontando questo momento difficile con una serenità contagiosa, come possono testimoniare le persone che hanno la fortuna di conoscerli. Domani saranno presenti all’evento.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *