Pescara, progetto “Dire fare raccontare giocare con l’arte” dal 22 ottobre al 21 novembre

Al via le attività del progetto “DIRE FARE RACCONTARE giocare con l’arte” presso la ludoteca “T. Dezi” di Pescara, sita in Via Lago di Borgiano a Rancitelli, nel Quartiere Villa del Fuoco della circoscrizione Portanuova di Pescara.

Le attività, iniziate il 22 ottobre si concluderanno il 21 novembre 2013, rientrano nel progetto della Provincia di Pescara: “Avviso Pubblico Straordinario per il Sostegno a Progetti nel settore socio-culturale da realizzarsi sul territorio della Provincia di Pescara”, e sono ideate e condotte da Cam Lecce e Jörg Grünert dell’Associazione Deposito Dei Segni Onlus, in collaborazione con il Ceis di Pescara.

“Siamo molto soddisfatti dell’andamento del laboratorio, non solo per l’empatia, la curiosità e la motivazione con cui i bambini si impegnano ad apprendere giochi ed esercizi, ma anche perché la responsabile della Ludoteca, la sig.ra Maria Rosaria Teofili, ci racconta che anche i bambini ai quali non spetterebbe di essere presenti nei pomeriggi in cui sono previste le nostre attività, (questa organizzazione si è resa necessaria perché sono oltre 70 bambini iscritti alla Ludoteca, ma i locali non sono sufficienti per ospitarli tutti insieme), chiedono di poter frequentare il laboratorio” dice Jörg Grünert. “ É straordinaria l’energia che si sprigiona e il clima frizzante che si respira, con entusiasmo i bambini scoprono saperi e capacità di cui non hanno ancora consapevolezza. La nostra premura infatti è quella di promuovere, giocando con l’arte ed il teatro, percorsi esperienziali affinché i bambini possano scoprire le loro qualità ed abilità, i saperi del cuore, della mente e dell’ascolto, patrimonio istintivo e naturale dell’essere umano che però, in contesti socio-cultuali complessi e multiproblematci, spesso faticano a manifestarsi e svilupparsi con coerenza ed armonia” continua Cam Lecce. I bambini che prendono parte alle attività di pedagogia teatrale ed artistica sono di età compresa tra 6 e 10 anni

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *