Pescara, primo matrimonio sulla spiaggia il 18 giugno

Il giocatore della Pescara Calcio a 5 Ricardo Caputo, neo campione d’Italia da una settimana inaugurerà l’era dei matrimoni sulla spiaggia a Pescara e in Abruzzo. Domani, alle 18,30 il difensore biancazzurro prenderà in moglie la sua Erica Morelli sulla spiaggia della Madonnina, il luogo individuato dal Comune per i “sì on the beach” e il loro sarà il primo matrimonio non solo cittadino, ma anche abruzzese ad essere celebrato con effetti sul demanio marittimo, in base a quanto dispongono l’art.106 del c.c. e il parere n.196/14 del Consiglio di Stato circa la celebrazione del rito presso gli uffici comunali o in luoghi di pertinenza. La cerimonia, che sarà celebrata dal sindaco Marco Alessandrini, sarà trasmessa in streaming sul canale youtube del Comune (www.comune.pescara.it) grazie al benestare degli sposi, primi eccezionali “testimonial” della novità introdotta da Pescara. “La mia fidanzata aveva un sogno, proprio quello di sposarsi in riva al mare, sulla spiaggia – ha raccontato Ricardo Caputo in Comune, mano nella mano con la fidanzata Erica durante la conferenza stampa di presentazione del primo matrimonio – Stavamo pensando di organizzare la cerimonia ai Caraibi, poi lei, mentre cercava su Internet, ha visto che quest’anno c’era la possibilità di farlo qui e me lo ha proposto. Io che ci vivo non lo sapevo, ma siamo stati felici di cambiare idea e programmare le nostre nozze nella città della squadra in cui gioco. Da San Paolo, Erica è volata a Pescara per mettere a punto tutti i dettagli e accogliere i nostri amici, una settantina di invitati fra familiari, parenti e amici, che arriveranno dal Brasile per partecipare alla cerimonia e al rinfresco, che si terrà nel ristorante di uno stabilimento balneare vicino al posto in cui ci sposeremo”.  “Colgo l’occasione per ringraziare questa bella e giovane coppia di sposi – così il sindaco di Pescara Marco Alessandrini – e sono proprio felice che ad aprire quella che è una vera e propria era dei matrimoni in spiaggia per la città, siano proprio loto e per di più a una settimana dopo uno scudetto conquistato dalla squadra biancazzurra di Calcio a 5 di cui lo sposo è un ferreo difensore. Sono lieto che loro siano in un certo qual modo i testimonial di una nuova via di promozione della città che in questo momento a Pescara serve per riaffermarsi fuori dai suoi confini e per risollevarsi da uno dei periodi più critici della sua storia”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *