Pescara, presentazione libro “Frammenti della catastrofe” il 26 ottobre

Sabato 26 ottobre alle 18 alla Libreria Feltrinelli di Pescara Carlo Tatasciore e l’Autore Alessandro Alfieri converseranno su un’opera saggistica che ci aiuta a comprendere il senso dei nostri giorni: “Frammenti della catastrofe”, pubblicato dalle Edizioni Noubs.

Alessandro Alfieri indaga in maniera trasversale film e fenomeni sociali, icone della pop culture e fatti della cronaca, dal mito della fine del mondo del 2012 a Bender di Futurama, dal cinema horror a Fiorello, dal Suv alla Kinder. La ricognizione filosofica di Alfieri, stravagante ma contemporaneamente rigorosa e tagliente, è l’espressione di un sentimento di insoddisfazione e di spaesamento.

Le dinamiche della catastrofe prodigano nella cultura dello spettacolo, incarnandosi nelle scene di molto cinema hollywoodiano, in numerosi personaggi e in specifiche dinamiche di fascinazione e significazione; tuttavia, proprio rivolgendo lo sguardo a tali fenomeni, comunemente assunti come strumento di dominio del Male vigente, si possono cogliere quelle sporadiche opportunità di comprendere il nostro presente.

Alessandro Alfieri è saggista e critico. Dottore di ricerca in Scienze Filosofiche e Sociali presso l’Università di Roma Tor Vergata e Cultore di Estetica all’Università La Sapienza di Roma. Ha pubblicato tra gli altri: “Dogville. Della mancata redenzione” e “Cinema, mass media e la scomparsa della realtà”.

Carlo Tatasciore si occupa di filosofia tedesca e italiana; ha tradotto opere di Fichte, Schelling e Heidegger e curato i volumi Cinema e filosofia (Milano 2006), Filosofia e musica (Milano 2008) e, insieme con gli stessi P. Graziani e G. Grimaldi, Prospettive Filosofiche: Il Realismo (Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, Napoli 2007). E’ il presidente della Società Filosofica Italiana in Abruzzo.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *