Pescara, presentazione di “Ricordi di Pescara, Lucky Luciano e altri ancora” il 15 gennaio

Venerdì 15 gennaio 2016, alle ore 17,30

presso la sala convegni della Fondazione Pescarabruzzo in Corso Umberto I, 83 a Pescara

si svolgerà la presentazione del volume di Sandro Biondo

“Ricordi di Pescara, Lucky Luciano e altri ancora”

 

“Spalle ben coperte da entrambi i lati, testa bassa, capelli brizzolati pettinati dall’indietro e sguardo assorto, incorniciato da lenti dorate circolari”, così Sandro Biondo ricorda il pranzo pescarese di Lucky Luciano, figura leggendaria della malavita organizzata statunitense.

I suoi ricordi di ragazzo, appena adolescente, immersi nelle atmosfere tipiche degli anni ’50 e’60 sono ora raccolti nel volume autobiografico: “Ricordi di Pescara, Lucky Luciano ed altri ancora”, che sarà presentato domani, dalle ore 17.30 presso la sala convegni della Fondazione Pescarabruzzo.

L’iniziativa è stata promossa dalla Fondazione Pescarabruzzo e dall’Associazione Scuola Cultura Arte “Fulvio Luciani”.

Lo spazio del racconto è quello di una Pescara, città rivierasca, che si offriva come un punto di approdo per i personaggi noti del mondo dello spettacolo e dello sport: oltre a Lucky Luciano, tra i tavoli di uno dei più rinomati ristoranti della città “Il giardino da Umberto” (gestito dal padre di Sandro Biondo) capitava di imbattersi nelle gemelle Kessler, in Totò, Fangio e ancora Bartali, Gorni Kramer e molti altri.

Il racconto di Sandro Biondo gode di un fascino particolare tutto caratterizzato dal sapersi reimmergere, seguendo il solco della memoria, nell’atmosfera della città di cinquant’anni addietro attraverso nomi, strade, figure e paesaggi che l’autore descrive mirabilmente.

Alla presentazione interverranno:

 

Nicola Mattoscio, Presidente Fondazione Pescarabruzzo

Lucia Capozzi, Vice Presidente Associazione Scuola Cultura Arte “Fulvio Luciani”

Paola Marchegiani, Assessore del Comune di Pescara

Pietro D’Amico, Critico letterario

 

Invito

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *