Pescara, presentazione di FLUMEN il 28 gennaio

Pescara, 28 gennaio 2016 – ore 9.30

Auditorium L. Petruzzi – Museo delle Genti d’Abruzzo – Via delle Caserme, 24

Si svolge domani a Pescara l’evento di presentazione di FLUMEN, progetto per la riqualificazione produttiva e occupazionale del bacino fluviale Aterno-Pescara, attraverso il ricorso alle risorse destinate alle situazioni di crisi industriale complessa, ideato in sintonia con un piano di salvaguardia ambientale.

L’Aterno-Pescara è il fiume più lungo d’Abruzzo e il secondo per estensione di bacino fra quelli che sfociano nell’Adriatico. Con una superficie complessiva di oltre 3000 Kmq che interessa 119 comuni, è un’area ricca tanto dal punto di vista ambientale – parte del bacino ricade all’interno di due parchi nazionali (Gran Sasso-Monti della Laga e Maiella), quanto da quello industriale. Negli ultimi anni, sta vivendo un’importante recessione economica con relativa perdita occupazionale.

Il Convegno rappresenta un momento di confronto tra le istituzioni regionali, le organizzazioni sindacali e datoriali e le aziende operanti nel territorio per promuovere ilrilancio del bacino, con l’obiettivo di arrivare al riconoscimento dell’area come situazione di crisi complessa e attivare un processo di sviluppo, duraturo e sostenibile.

L’evento è l’occasione per illustrare gli obiettivi che si vogliono raggiungere, l’iter che si intende seguire, gli attori territoriali coinvolti e per analizzare alcune case history di modelli di sviluppo territoriale in aree di crisi già attivate.

All’incontro partecipano il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso, il vicepresidente della Giunta Regionale d’Abruzzo con delega allo sviluppo economico,Giovanni Lolli, il sindaco di Pescara, Marco Alessandrini, il responsabile Business Unit Incentivi e Innovazione di Invitalia, Bernardo Mattarella, il dirigente della Divisione IV Analisi del sistema produttivo, Crisi d’impresa e reindustrializzazione dei siti inquinati del Ministero dello Sviluppo Economico, Marco Calabrò, il vicesindaco di Rieti (area riconosciuta dal MISE come “Situazione di Crisi complessa”), Emanuela Pariboni, il direttore della Direzione Territoriale Adriatica BPER Banca Popolare dell’Emilia Romagna,Guido Serafini e i rappresentanti di due realtà industriali d’eccellenza, in qualità di testimonial territoriali: l’Amministratore Delegato di Walter Tosto SpA, Luca Tosto e il Chief Manufacturing Officer di Dompé Farmaceutici, Enrico Giaquinto. Modera la giornalista e conduttrice Rai Mariasilvia Santilli.

«Flumen è un progetto che prevede interventi di riqualificazione e reindustrializzazione su tutto l’asse del bacino fluviale Aterno-Pescara – sottolinea Nello Rapini, presidente diPentadvisory Srl, società di consulenza integrata che svolgerà il ruolo di advisor tecnico delle aziende private che sottoscriveranno il progetto – Flumen si inquadra all’interno di un dispositivo legislativo definito dal Ministero dello Sviluppo Economico, attraverso il quale è possibile candidare il bacino a situazione di crisi complessa. Affinché un territorio venga riconosciuto tale occorre che intervengano alcune caratteristiche molto specifiche riconducibili o ad un significativo calo occupazionale o a crisi di aziende di dimensioni qualitativamente importanti. L’iter è piuttosto articolato, ma la chiave di lettura alla base di questo progetto è la condivisione con tutto il territorio, con le forze sociali, le associazioni sindacali e datoriali, le imprese e le istituzioni. Noi saremo la struttura tecnica di riferimento di tutti i partner privati di questa iniziativa e li supporteremo nella predisposizione di progetti di investimento, di riqualificazione e di reindustrializzazione territoriale».

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *