Pescara, presentazione di “E cambia passo il tempo” l’11 giugno

Giovedì 11 giugno, alle ore 17.30, presso la Fondazione Pescarabruzzo, in Corso Umberto I 83, a Pescara, verrà presentato E cambia passo il tempo – poesie su L’Aquila (con le foto di Luca Bucci) (Robin Edizioni, Roma, 2014), l’ultimo libro di Anna Maria Giancarli, curatrice, per le Edizioni Tracce, della collana “I Segni del Suono”.

Introduzione critica: Michele Fianco

Letture dei testi: Ugo Capezzali

Interpretazioni sonore: Piercesare Stagni

Intervento artistico: Lea Contestabile

Coordina: Nicoletta Di Gregorio

 

La città è sospesa, un tempo metafisico l’avvolge e

s’impadronisce del suo corpo mutato

Il Libro:

Un lungo itinerario mentale ed emotivo ha preceduto la scrittura e, poi, la pubblicazione di questi testi dedicati all’Aquila, città devastata dal terremoto del 6 Aprile 2009.

Le mie parole, dopo l’evento, si sono dileguate, frantumate e polverizzate. Hanno lungamente stentato a riprendere corpo e senso ed a legarsi fra di loro.

Ho voluto, poi, recuperare la giusta distanza dal dolore e raffreddare la mia parte emozionale per raccontare le “perdite” incalcolabili subite da un’intera popolazione e dal suo territorio.

L’Aquila, tuttora, è ingabbiata, buia, silenziosa, disabitata e il suo enorme centro storico è in attesa di veder rinascere le sue bellezze artistiche ed architettoniche secolari.

La città perciò, oggi, rappresenta un’icona del degrado culturale, civile ed umano di tanta parte del nostro paese che non tutela la sua memoria, la sua ricchezza identitaria, il suo ingente patrimonio artistico, tra scandali, rapine e indifferenza.

Le mie parole, pertanto, vogliono essere un caldo materiale ricostruttivo e legarsi a quelle di coloro che ritengono insopportabile tale declino nazionale.

 

Anna Maria Giancarli è nata a Roma e vive all’Aquila.

Dopo una intensa attività politica, si è dedicata completamente alla scrittura, soprattutto poetica. È presidente dell’Associazione culturale “Itinerari Armonici”, con la quale realizza iniziative multimediali, tra cui Poetronics (Poesia elettronica, alla sua XVII edizione) e lapoesiamanifesta! (Giornata mondiale della poesia, 21 marzo – alla sua II edizione).

Cura per la casa editrice Tracce di Pescara la collana “Segni del suono”. Fondatrice e membro della giuria del Premio Letterario Internazionale di poesia “Città dell’Aquila” (intitolato a Laudomia Bonanni, alla sua XIII edizione) e del Premio Letterario Nazionale “Scriveredonna” (alla XXI edizione), membro della giuria del Premio Penne, collabora con prestigiose riviste e centri culturali.

Ha pubblicato undici libri di poesia e due antologie di suoi testi, tradotti nelle lingue romena e spagnola.

Suoi testi sono stati tradotti nelle lingue serba e inglese.

Nel 2007 ha curato le pubblicazioni del volume Elzeviri di Laudomia Bonanni e dell’antologia La poesia femminile in Italia, entrambi per le edizioni Tracce di Pescara; nel 2010 dell’antologia La parola che ricostruisce – poeti italiani per L’Aquila, sempre per le Edizioni Tracce di Pescara; nel 2012 dell’antologia La poesia luogo delle differenze, per le edizioni Marcus di Napoli.

Presente in numerosissime antologie, in quotidiani e trasmissioni radiofoniche (tra cui «Zapping», Rai Radio1), in riviste nazionali, con recensioni dei più autorevoli critici e scrittori contemporanei.

Ha partecipato a numerosi reading, letture pubbliche, importanti manifestazioni e festival nazionali ed europei. Ha ottenuto numerosi premi e riconoscimenti nazionali. Suoi testi poetici sono stati utilizzati per composizioni musicali, eseguite più volte in pubblico.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *