Pescara, presentazione del romanzo giallo Affinità Assassine

Sabato 15 dicembre – ore 18:00 presso la Libreria Libernauta di Pescara – Via Teramo n. 27, presentazione del romanzo giallo di Ugo Amati
AFFINITA’ ASSASSINE
Edizioni Solfanelli, a cura di Michele Bianchi e Giancarlo Giuliani.
Saranno presenti l’Autore e l’editore Marco Solfanelli
Scheda del libro:

Avvincente thriller psicologico che si avventura nei labirinti oscuri della “doppia dimensione”. L’omicidio del marito dell’amante mette in crisi l’esistenza e la mente di Luca, sceneggiatore cinematografico. In preda a uno sdoppiamento di personalità, tra visioni fantasmatiche e lucidissime riflessioni filosofiche, il protagonista si percepisce ora vittima, ora carnefice.
Il testo avvolge il lettore in una sottile ragnatela di dubbi e di drammi psicologici e l’inquietudine viene mantenuta a un livello di tensione molto alto fino all’epilogo, grazie a clamorosi colpi di scena.
Come nei romanzi di Cornell Woolrich e David Goodis, due grandi maestri del noir, invece del tradizionale detective, protagoniste sono le angosce degli esseri umani.
L’autore è degno rappresentante di un nuovo noir, che, uscendo dai confini del genere, sta vivendo oggi una stagione intensa, con giovani autori in arrivo anche dall’Africa e dall’America latina.

Ugo Amati, psichiatra e psicanalista lacaniano, ha lavorato in Francia presso la clinica La Borde diretta da Jean Oury ed è autore di numerose opere sui processi della creazione estetica e sullo spazio della follia. Alcune sue opere sono state tradotte e pubblicate all’estero. Attualmente vive e lavora a Roma.
Tra le sue opere: “Lo spazio della follia” (Bertani, Verona 1974), “La madonna del parto” (Maggioli Editore, Santarcangelo di Romagna 1991), “L’uomo e le sue pulsioni” (Melusina, Roma 1994), “Arte, terapia e processi creativi” (Borla, Roma 1996), “Freud e Lacan a Roma” (Borla, Roma 1996), “L’anoressia dello spazio” (Borla, Roma 1999), “Gnosi e psicanalisi” (Borla, Roma 2002), “La psichiatria negata” (Borla, Roma 2003), “La pulsione di Orfeo” (Borla, Roma 2004), “Se Freud si fosse fermato a Rimini” (Alpes, Roma 2006), “Lacan nella cripta dei cappuccini” (Alpes, Roma 2007), “La luce. Dialogo tra uno psichiatra e un pittore” (Il Veliero, Pesaro 2007), “Buio a Stromboli” (Tabula Fati, Chieti 2007), “Affinità assassine” (Solfanelli, Chieti 2008 e 2012), “Szondi e Lacan” (Es-pressione, Napoli 2011).

Ugo Amati
AFFINITÀ ASSASSINE
Edizioni Solfanelli
[ISBN-978-88-89756-36-2]
Pagg. 144 – € 12,00

http://www.edizionisolfanelli.it/affinitaassassine.htm

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *