Pescara, presentazione del libro di Rita Consorte il 10 giugno

Martedì 10 giugno, alle ore 18.00, presso la Sala Figlia di Iorio della Provincia, in Piazza Italia, a Pescara, si terrà la presentazione del libro-inchiesta di Rita Consorte “Processo Housework – tutti assolti -” (Edizioni Tracce 2014 – Prefazione Stefano Pallotta). Coordinerà Ubaldo Giacomucci (Presidente Edizioni Tracce). Presenteranno: Alessio Masciulli (Scrittore) e Silvia Soccio (Editor). Sarà presente l’Autrice. L’evento gode del patrocinio della Provincia di Pescara. Dalla prefazione di Stefano Pallotta (Presidente Ordine dei Giornalisti d’Abruzzo): Per capire una complessa vicenda giudiziaria spesso non bastano i resoconti dei mezzi di informazione […]. In questo libro si compie un’operazione pprezzabile: quella, cioè, di ricostruire dall’inizio alla fine una vicenda processuale che ha visto uno dei politici più noti d’Abruzzo, Luciano D’Alfonso, uscirne indenne e, sotto il profilo politico, per molti versi, rafforzato. La collega Rita Consorte pubblica gli atti del processo con puntigliosa meticolosità riproducendo, addirittura, gli errori in essi contenuti. Ricuce, insomma, un tessuto che la cronaca, inevitabilmente, ha sfilacciato. Un lavoro di ricollocazione dei fatti e degli avvenimenti che ne rende facile la lettura grazie anche al quadro di insieme storicamente definito con organicità e completezza. Un lavoro certosino che si colloca tra la passione giornalistica e quella documentaristica. Il documento come fonte primaria del racconto: quanto di più vicino all’obiettività ci possa essere nel metodo giornalistico. […] Il lavoro di ricostruzione di questa vicenda giudiziaria è arricchito anche dalla riproduzione di titoli e articoli dei quotidiani e dei giornali che, con i loro cronisti, hanno seguito udienza dopo udienza, tutto il processo. […]. Il lavoro contenuto in questo libro, dunque, aiuta a capire tutti i risvolti di una vicenda che, solo momentaneamente, ha interrotto una delle carriere politiche che si annunciavano tra le più brillanti degli ultimi vent’anni. Nella ricostruzione, da parte dell’autrice, non si pronunciano giudizi di valore: tutto scorre cronologicamente attraverso le testimonianze rese in aula e il contraddittorio tra le parti. Il lettore, dunque, è chiamato a formarsi il suo convincimento, se lo vuole, anche al di là e al di sopra della verità processuale che, tuttavia, rimane l’unica verità che si consegna alla storia.

 

Rita Consorte è una giornalista pubblicista iscritta dal 26 marzo 2008 presso l’Ordine regionale d’Abruzzo. In questi anni ha maturato diverse esperienze giornalistiche collaborando con alcune testate e giornali web tra cui: “La cronaca d’Abruzzo”, “Abruzzo oggi” e “calciopress.net”. Attualmente collabora col quotidiano web “L’Opinionista”.

Si occupa prevalentemente di cronaca sportiva e con questo libro si è interessata anche di cronaca giudiziaria.

Questa è la sua opera prima.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *