Pescara, presentata la 5a edizione del Festival del documentario d’Abruzzo

L’A.C.M.A., Associazione Cinematografica Multimediale Abruzzese, ha organizza la 5a edizione del Festival del documentario d’Abruzzo – Premio internazionale EMILIO LOPEZ, che si svolge a Pescara da domenica 3 marzo a sabato 8 giugno 2013. Il Festival, nato nel 2007 è giunto quest’anno alla sua quinta edizione. Sempre mantenendo uno sguardo attento al territorio, con la sezione dedicata all’Abruzzo e agli autori e registi di questa regione ne ha affiancato altre ognuna delle quali – senza abbandonare la specificità di “analisi del reale” che ne sta alla base – si apre al mondo e alle nuove forme che il documentario va assumendo in questi ultimi anni.

Il Festival è articolato in quattro sezioni:
– Concorso Internazionale SPERIMENTARIO. Nuovi linguaggi del reale:  documentari sperimentali,  web documentari, nuovi media e innovazioni tecnico artistiche;

– Concorso Internazionale Tematico VISTI DA VICINO riservato alle opere documentaristiche italiane e internazionali. Il tema di questa edizione è: Kρίσις [Crisi, Crisis]
Un’opportunità per tornare al confronto reciproco, un’occasione di risoluzione e trasformazione di se stessi e forse di società intere.
“La crisi può essere una grande benedizione per le persone e le nazioni, perché la crisi porta progressi.
La creatività nasce dall’angoscia come il giorno nasce dalla notte oscura.
E’ nella crisi che sorge l’inventiva, le scoperte e le grandi strategie.
Chi supera la crisi supera se stesso…” (Albert Einstein)
 
– Documentari italiani d’autore PANORAMA ITALIANO riservato ai documentari di nuova realizzazione, di qualunque durata, di creazione e narrativi più interessanti della stagione che siano stati distribuiti nelle sale, abbiano partecipato ad un festival nazionale od internazionale e prodotti dopo il 26 gennaio 2012.
 
– Concorso ABRUZZODOC riservato a quelle opere documentaristiche di qualunque durata e terminati dopo il 1° gennaio 2011 girate nel territorio abruzzese e/o realizzate da autori nati o residenti in Abruzzo cui offrire l’occasione di misurarsi con questo tipo di cinema attraverso tematiche culturali, sociali, etnografiche della regione.

I documentari per i concorsi PANORAMA ITALIANO documentari italiani d’autore e Concorso AbruzzoDoc sono proiettati presso la sala Eventi della libreria La Feltrinelli di Pescara da domenica 3 marzo per proseguire nelle domeniche 17 e 24 marzo / 7 e 21 aprile / 5 e 19 maggio e sabato 1 giugno.

I documentari del Concorso Internazionale Tematico VISTI DA VICINO saranno proiettati presso l’Aurum di Pescara nelle serate conclusive di venerdì 7 e sabato 8 giugno 2013.

Domenica prossima 17 marzo ore 17.30 sarà proiettato Parallax Sounds di Augusto Contento
 
Parallax Sounds esplora le intime connessioni tra musica e paesaggio urbano a Chicago, attraverso un’intervista con musicisti che hanno contribuito a forgiare la vibrante scena musicale della Chicago underground negli anni ’90, come Steve Albini, Ken Vandermark, Ian Williams, David Grubbs, Damon Locks. Non a caso le loro testimonianze sono riprese sempre nel contesto urbano e in movimento, facendoci comprendere come questi artisti hanno dato vita e generato una musica in funzione dell’ambiente in cui vivono.
Qui l’arte non è solo musica ma anche capacità di convivere e sperimentare nuovi progetti. Non solo scrivendo note sul pentagramma ed usando le ultime tecnologie ma considerando anche una perfetta coesione con lo sviluppo urbano e con quello che madre natura ci ha regalato.

“Qui tutto è possibile” ci dicono i protagonisti che hanno portato Chicago ad imporsi come una delle città musicalmente più interessanti degli Stati Uniti, nonostante una posizione decentrata rispetto allo storico binomio West/East Coast. Un’ottima pellicola realizzata dal regista abruzzese che ci riassume, con un’incursione storica ma ancora “in progress”, la forte connessione ed importanza che Chicago ha dato e da tuttora alla musica e al paesaggio.
Premio Speciale della Giuria al 30° Torino Film Festival.

Augusto Contento è nato a Lanciano (Chieti) nel 1973 e vive a Parigi dal 2000. “Onibus”, il suo primo documentario, è stato presentato al Museo dell’Immagine e del Suono di San Paolo, in Brasile, e inserito nel programma dei seminari As Dimensões Imaginárias da Natureza (Imaginary Dimentions of Nature), presieduto dal sociologo d Michel Maffesoli. Il suo secondo film documentario è “Tramas”.
Del 2008 è il suo terzo film documentario intitolato “Estradas d’Agua” (“Strade d’Acqua”) prodotto da Cineparalleli Hobo Shibumi in collaborazione con l’Instituto Cultural Amazônia Brasil. Nel 2012 oltre Parallax Sounds ha realizzato anche Journal de Bord d’un Bateau Fantome.

Le prossime proiezioni si svolgeranno il 24 marzo / 7 e 21 aprile / 5 e 19 maggio e sabato 1 giugno

domenica 24 marzo ore 17.30 Pescasseroli. Storie di uomini, storie di natura di Michele Imperio
a seguire incontro con l’autore

Il Direttore artistico della quinta edizione del Festival è Emiliano Dante.

Emiliano Dante è nato a L’Aquila il 30 novembre 1974. Insegna Storia dell’Arte Contemporanea presso la facoltà di Lettere dell’Università di Cassino ed è un fotografo e film maker indipendente.
Come cineasta ha prodotto numerosi cortometraggi, tra cui la serie di The Home Sequence Series, il documentario ibrido Into The Blue (2009) e il lungometraggio di finzione Limen (Omission) (2012).
I suoi lavori sono stati presentati in numerosi festival internazionali, sia in Italia che all’estero.
Tra i suoi libri, i saggi Merda d’Artista (2005) e Breve Saggio sulla Storia e sulla Natura degli audiovisivi (2008).

Tutte le notizie sono riportate sul sito ufficiale del Festival www.abruzzodocfest.org e su quello dell’Associazione ACMA www.webacma.it

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *