Pescara, pena di morte: campagna internazionale il 4 dicembre

Pescara ha voluto confermare il suo impegno a favore della campagna internazionale per l’abolizione della pena capitale e rinnovare la sua adesione all’iniziativa “Citta’ per la Vita – Citta’ contro la Pena di Morte”. Un’adesione visibile dal colore blu della torre campanaria gia’ da sabato e che culminera’, giovedi’ 4 dicembre con l’incontro di un importante testimonial della causa: si tratta di George F. Kain, professore di Diritto Penale presso la Division of Justice and Law Administration della Western Connecticut State University, commissario di Polizia nella citta’ di Ridgefield, in Connecticut, esperto studioso di tematiche legali relative all’uso della pena capitale, curatore di diverse pubblicazioni sull’argomento, che ha ricevuto svariati riconoscimenti ufficiali per il suo lavoro accademico. Gli appuntamenti. La mattina di giovedi’ 4 dicembre, dalle 10 in poi, George F. Kain portera’ la sua testimonianza agli studenti del Liceo Classico “G. D’Annunzio”, raccontando il suo impegno e la sua lunga storia di partecipazione al movimento abolizionista americano: il Connecticut ha abolito la pena di morte nell’aprile 2012 (Aula Magna). Nel pomeriggio, invece, dalle 16,30 incontrera’ la cittadinanza presso la sala Tosti dell’Aurum, raccontando la sua storia e le storie che riguardano la campagna. Cos’e’ Citta’ per la vita. Dal 2002 la Comunita’ di Sant’Egidio promuove “Citta’ per la vita – Citta’ contro la Pena di Morte”, un evento che il 30 novembre di ogni anno ricorda la prima abolizione della pena di morte da parte del Gran Ducato di Toscana, nel 1786. Circa 80 citta’ hanno partecipato alla prima edizione nel 2002. Oggi sono oltre 1.900, tra cui piu’ di 70 capitali, in oltre 90 Paesi nei cinque continenti, le citta’ che prendono parte a questa Giornata, con iniziative a carattere educativo e spettacolare che vedono coinvolte scuole, universita’, monumenti o piazze-simbolo e con interventi mirati alla sensibilizzazione dei cittadini. La Giornata Mondiale delle Citta’ per la Vita/Citta’ contro la Pena di Morte rappresenta la piu’ grande mobilitazione contemporanea planetaria per indicare una forma piu’ alta e civile di giustizia, capace di rinunciare definitivamente alla pena capitale. Le Comunita’ di Sant’Egidio, ovunque nel mondo, si impegnano nella battaglia in difesa della vita e per l’abolizione della pena di morte, per diffondere una nuova cultura della vita, perche’ non c’e’ giustizia senza la vita.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *