Pescara, musica e pittura: l’arpa di Angelozzi il 24 maggio

E’ dedicato al rapporto tra musica e pittura, il secondo degli appuntamenti previsti nel corso di “Arte no caste. Creatività senza etichette”, la manifestazione in corso all’Aurum La Fabbrica delle idee di Pescara, che ha aperto i battenti l’8 maggio scorso, e che si concluderà l’1 giugno prossimo. Sarà l’arpista Antonella Angelozzi a proporre domani sera, sabato 24 maggio (inizio alle ore 21) un repertorio di brani – legati soprattutto ad autori francesi come Satie, Ravel e Debussy – che possono illustrare, meglio di altri, il rapporto della musica con alcune delle maggiori correnti pittoriche contemporanee, come l’Impressionismo.

La Angelozzi, diplomata al Conservatorio di Bologna, vanta nel suo curriculum professionale diverse esperienze musicali, tanto a livello concertistico che didattico. Ha preso parte a registrazioni discografiche di New Age e jazz sperimentale, riportando un ampio consenso della critica specializzata; con il gruppo “Rinascimentale Fairy Consort” ha effettuato concerti nei più noti teatri di tradizione italiani ed europei. Sul piano didattico, è attualmente titolare del corso di arpa nell’Associazione “Musicalmente” di Francavilla al Mare.

Dopo di lei, Gabriella Capodiferro, presidente dell’Associazione del guardare creativo, organizzatrice dell’evento, procederà alla lettura delle opere esposte nella collettiva.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *