Pescara, mostra “D’Annunzio and Friends”

Per celebrare in chiave moderna il 150° anniversario della sua nascita, l´artista pescarese Alessio Consorte propone dal 17 febbraio al 3 marzo presso il Museo – Casa Natale D´Annunzio la mostra fotografica “d´Annunzio & Friends“ giunta alla sua seconda edizione.
Si tratta di un progetto innovativo che intende ripercorrere attraverso istantanee molto suggestive i vari momenti di ispirazione letteraria del personaggio simbolo del Novecento italiano in occasione di questa particolare ricorrenza che coincide anche con i 75 anni dalla sua morte.
Interpretazioni contemporanee che si basano sull´estetismo raffinato e decadente che caratterizza la corrente filosofica dannunziana e che ha nel culto della bellezza il suo elemento distintivo.
Eleganza e sensualitá si mescolano in scatti d´autore realizzati nei luoghi dove D´Annunzio ha lasciato traccia della sua vitalitá, della travolgente passione, dello stile assolutamente anticonformista nell´epoca del perbenismo dilagante.
Fra questi si segnala il tempio di Monte Queglia a Pescosansonesco, dove i rappresentanti dei popoli italici nel ´91 a.C. giurarono fedeltá nella lotta sociale conto il predominio romano e dove per la prima volta venne pronunciata la parola “Italia“, testimoniata anche dal rinvenimento di una moneta conservata presso la Biblioteca nazionale di Parigi.

“La foto simbolo di questa esposizione – dichiara Consorte – oltre a lodare il sommo poeta ed eroe di guerra italiano per eccellenza, vuol denunciare lo stato di assoluto degrado di questo importantissimo sito archeologico. Questo progetto intende stimolare le istituzioni e gli enti preposti affinché si possa riportare alla luce quel patrimonio storico ancora inesplorato.“
Tra le altre opere fotografiche segnaliamo “La figlia di Iorio con Aligi“ – “L’Oro d’Abruzzo“ – “La Presentosa e le Parche“ e “d’Annunzio aviatore“ che mettono il visitatore nella condizione di percepire con trasporto emotivo un contatto intenso con la figura del Vate, oltre a ricercare e riscoprire la storia, le sue origini e la sua forte personalitá.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *