Pescara, libri: doppia presentazione di Edizioni Tracce il 17 gennaio

“Sulle ali del pensiero” e “Giulia con la ‘J'”: sabato 17 gennaio la doppia presentazione alla Feltrinelli di Pescara. Sabato 17 gennaio, alle ore 17.00, presso la Libreria Feltrinelli, in Via Milano, a Pescara, verranno presentati i libri: Sulle ali del pensiero di Cristina Guarino eGiulia con la “J” di Silvia Beda. Presenterà Ubaldo Giacomucci (Direttore Edizioni Tracce).

Interverrà lo scrittore Alessio Masciulli. Dalla prefazione al libro Sulle ali del pensiero di Cristina Guarino a cura di Francesca Prattichizzo: In questo connubio di poesia e prosa, di pensieri portati dal vento e frasi più profondamente meditate, Cristina Guarino ci regala la leggerezza degli strati più intimi dell’Io, colti nella loro immediatezza e per questo ancor più carichi di passione.

Ci si imbatte sin dalla prima pagina in una scrittura fresca, agile, oserei dire trasparente, che non lascia nascosti i vissuti dell’autrice, anzi ne sottolinea le altalenanti sorti, in modo che il lettore si trovi a galleggiare tra un dionisiaco inno alla vita, una più amara accettazione delle negatività e un pacato ringraziamento per ciò che si è raggiunto.

Più che una raccolta di pensieri e poesie, quest’opera è assimilabile a un unico lungo flusso di coscienza, scandito giorno per giorno, che ci invita a cogliere d’impatto tutto quello che accade nella quotidianità. Un empirismo moderno, si potrebbe definire, che non si risolve in assiomi scientifici bensì in un dialogo che sembra fuoriuscire dalle pagine per giungere all’occhio esterno. […]

L’ottimismo che caratterizza questa scrittura si manifesta in maniera preponderante in una celebrazione dell’amore in tutte le sue forme: verso gli altri […], verso Dio […] e soprattutto verso se stessi. È l’amor proprio, infatti, a guidare i rapporti con gli altri, a indirizzare verso strade di apertura o chiusura al mondo, enfatizzando una soggettività che, per svilupparsi, deve trovare innanzitutto l’equilibrio del sé in solitudine, per poi approdare ad uno stadio successivo di relazione autentica. Non è quindi un isolamento che preclude il contatto, ma che ne amplifica gli effetti fino al raggiungimento della felicità.

 

Cristina Guarino è al suo esordio come scrittrice.

Nata a Pescara nel luglio del 1967, qui risiede e vive attualmente.

Ha collaborato in passato, per un breve periodo, con un giornale di stampo femminile, come scrittrice di articoli su un dato argomento commissionatole dalla rivista stessa, ma è stata una brevissima e piacevole esperienza.

La accompagna da sempre la passione per la scrittura, la fotografia e tutte le forme d’arte in genere.

 

Dalla quarta di copertina del romanzo Giulia con la “J” di Silvia Beda:

Giulia e Alex sono una coppia altamente improbabile e a dimostrarlo non sono solo l’evidente differenza d’età che li divide e la reciproca appartenenza a mondi piuttosto lontani, ma anche una serie di strane coincidenze che li porterà a dividersi con la stessa rapidità che li ha visti incontrarsi.

Ma se tutto gioca a loro sfavore, sin dall’inizio esiste comunque un unico elemento di congiunzione, ossia quel sentimento di passione incontrastabile che li aveva fatti accorgere l’uno dell’altra in mezzo alla massa e che sarà il solo elemento capace di tenerli uniti per anni, anche oltre il tempo e lo spazio. Sfidando così la forza dell’oblio capace di logorare i sentimenti più nobili, Giulia e Alex, armati di soli ricordi, riusciranno comunque a contrastare quel destino beffardo e a creare l’ennesima premessa per un nuovo incontro. Ma di fronte alla realtà fatta di cambiamenti tangibili e di verità inconfessabili, riusciranno veramente a trasformare quel sogno d’amore idealizzato per anni in una passione reale capace di resistere per sempre alle avversità?

Silvia Beda nasce nel 1977 in un piccolo paese della provincia veneziana.

È a Stra, grazioso centro esteso lungo la storica Riviera del Brenta, che rimarrà a vivere fino ai trent’anni, pur facendo della vicina Padova il centro gravitazionale della sua vita di studentessa, prima, e di lavoratrice, poi. Diplomata presso l’istituto magistrale, intraprende gli studi universitari presso la facoltà di lingue e letterature straniere dell’università patavina interrompendone purtroppo il percorso al traguardo della tesi.

Sebbene il mondo del lavoro l’abbia ormai ingurgitata da parecchi anni, non abbandona ancora l’idea di vedere un giorno la ‘famigerata’ corona d’alloro sulla sua testa.

Da tre anni vive a Pescara col marito ed attualmente lavora nella Grande Distribuzione.

In terra d’Abruzzo, divenuto il suo ‘esilio beato’, trova finalmente la tanto ricercata ispirazione per realizzare il sogno di scrivere e dar voce così ai suoi pensieri di ‘eterna sognatrice’.

Giulia con la “J” è il suo romanzo d’esordio.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *