Pescara, “La saggezza della poesia” il 9 novembre

Nell’ambito del programma promosso dall’Università della Liberetà “Federico Caffè”, lunedì 9 novembre alle ore 17,30 presso la L.A.A.D. in Viale Bovio 293 a Pescara, Massimo Pamio terrà una conferenza sul tema. “La saggezza della poesia”. Saranno introdotte le opere della scrittrice Maria Pia Chiappino: “Non tornare a Itaca”, “Solo le tigri sanno amare”, “Il vestito di ginestre in fiore” pubblicate dalle Edizioni Noubs.

Massimo Pamio, scrittore e saggista, è direttore del Museo della Lettera d’Amore. Laureato in lettere, Cavaliere dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana”, per meriti culturali. Ha pubblicato in volume numerose opere: Il nome della rosa (1987), Nell’appartamento confuso dei giorni (1999), Bucanotte (2008) Luceversa (2009), Amormorio (2010), di poesia; monografie su scrittori contemporanei: Lo statuto dei labirinti (Introduzione alla poesia di Domenico Cara, 1987), Il filo lungo della parola (Contributi per una lettura di Vito Moretti, 1991), Ritmi del lontano presente (Introduzione all’opera di Antonio Spagnuolo, 1991), Parola etica (La poesia di Cesare Ruffato, 1999). Ha curato numerose antologie letterarie: Navigazione con echi (1986), L’effigie speculare (1987), Una terra e l’altra (1995), Un parco per i sogni, (antologia narrativa 1997), Da Tyresia a Odysseus (L’itinerario poetico di Dante Marianacci, 1997), Saramago: un Nobel per il Portogallo (con Igino Creati, 1999), Antologia del concorso internazionale D’Annunzio & Michetti (2000), Lettere d’amore (2006), ecc. Suoi testi sono stati tradotti in francese e in inglese. Per l’arte ha curato una monografia su Francesco Di Lauro, “D’Annunzio Story”, testi per le monografie di Carlo Marcantonio, di Luciano Primavera, Antonio Matarazzo. Ha curato la regia del video I poeti, le città. È stato fondatore della casa editrice Tracce, attualmente dirige le Edizioni Noubs. Presidente di alcuni premi letterari, ha curato la rivista internazionale Pandere e mostre fotografiche.

Maria Pia Chiappino è stata docente nel Liceo Scientifico “Da Vinci” di Pescara.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *