Pescara, la Regata dei Gonfaloni il 13 e 14 settembre

Si è svolta in mattinata la conferenza stampa di presentazione della ventesima edizione della Regata dei Gonfaloni che si terrà sabato 13 e domenica 14 settembre presso il porto canale e le banchine di Pescara.

“Ci siamo attivati perché l’evento restasse – ha detto il sindaco Marco Alessandrini – per garantire, pur nelle difficoltà, continuità a un’iniziativa caratterizzante per la città e la marineria. Evento che ha tradizione e promuove sia un’identità storica, che un potenziale che si potrà sfruttare al meglio, in vista anche del potenziamento degli eventi e dei rapporti con l’altra sponda dell’Adriatico”.

“Era necessario salvaguardare la manifestazione, per farlo abbiamo davvero fatto i salti mortali, al fine di reperire le economie necessarie a realizzarla – ha aggiunto l’assessore a turismo e Grandi Eventi Giacomo Cuzzi – Abbiamo recuperato economie in bilancio per renderla possibile e garantire l’essenziale alle squadre che ospiteremo. Ci auguriamo che tutto vada per il meglio nell’edizione del ventennale di una manifestazione che esalta fiume, mare e tradizioni della marineria ed è un momento importante per la città, da rilanciare anche in chiave turistica. Due le giornate, sabato e domenica, un’apertura con lo spettacolo di Vincenzo Olivieri. Domenica, invece, la Messa, le qualificazioni e la gara. Nei prossimi anni faremo in modo di estendere eventi e partecipazione anche alla sponda balcanica del nostro mare. Cercheremo, inoltre di riportare l’evento alla sua antica cornice di luglio, quella della settimana precedente alla festa di Sant’Andrea”.

Nel vivo della gara scende il motore dell’evento, Giovanni Verzulli: “Le squadre saranno 12 di cui 8 maschili o miste, 4 tutte al femminile e 1 under 18. Sono 11 le città che hanno risposto: Taranto, Brindisi, Bari, Molfetta, Vasto e Termoli, Ortona, Pescara, Pescara marina sud, Martinsicuro (città che detiene il trofeo), Gaeta e per la prima volta Grottammare.Visto il numero degli equipaggi, quest’anno la qualificazione si farà su un percorso di mezzo miglio la mattina, la sera prima della gara si farà un un altra qualificazione sempre di mezzo miglio e poi finalissima nel tratto di fiume compreso tra il Ponte del Mare e il Palazzo Inps”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *