Pescara, la Fondazione Tiboni e i Premi Flaiano ricordano Vincenzoni

La Fondazione Edoardo Tiboni per la cultura in Abruzzo ed i Premi Flaiano ricordano Luciano Vincenzoni, lo sceneggiatore amico di Ennio Flaiano e collaboratore dei più grandi registi italiani e stranieri, da Germi a Monicelli, da Lizzani a Bolognini a Leone a Billy Wilder, morto ieri a Roma all’età di 87 anni. Vincenzoni, premio Flaiano per la carriera nel 1996, è stato sempre molto vicino ai Premi Flaiano con i quali ha collaborato in più occasioni ed al Mediamuseum, all’interno del quale sono conservate la sceneggiatura originale di Signore e Signori, film di Pietro Germi del 1965 alla cui realizzazione Vincenzoni collaborò come sceneggiatore, esposta in una delle bacheche nelle sale cinema del Mediamuseum, e la fotografia, storica, di un giovane Billy Wilder, il grande regista con il quale Vincenzoni ebbe una proficua collaborazione durante il suo periodo hollywoodiano, a Berlino con l’orchestra di Paul Whiteman poco prima dell’avvento del nazismo che costrinse lo stesso Wilder ad emigrare in America. Il Museo conserva altresì il dattiloscritto originale dell’autobiografia di Vincenzoni, Pane e cinema, con la dedica “Al Premio Flaiano con vecchia riconoscenza”, che lo sceneggiatore venne poi a presentare a Pescara, presso il Mediamuseum, il 24 marzo 2006.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *