Pescara, la drammaturgia al Florian Espace il 26 e 27 settembre

Il programma di attività culturali del Florian Teatro Stabile d’Innovazione Florian/FLUSSI Accadimenti Plurimi riprende con tanti nuovi imperdibili appuntamenti. Si riparte con una doppia serata, giovedì 26 e venerdì 27 settembre, con inizio alle ore 21, con il progetto “10 Teatri x 33Autori” promosso dal Centro Nazionale di Drammaturgia Italiana Contemporanea (CENDIC), a cura di Duska Bisconti, con la collaborazione di Antonia Brancati e Paolo Valentini, con lo scopo di diffondere su tutto il territorio nazionale le opere dei drammaturghi italiani contemporanei; si tratta del sesto e del settimo appuntamento, organizzati con la collaborazione di Espace – promozione culturale, dei dieci in programma e dedicati alle letture di testi inediti degli autori aderenti al CENDIC, che si svolgono ogni mese al Florian Espace dal mese di febbraio e che continueranno fino al prossimo dicembre; questi appuntamenti, ormai fissi stanno riscuotendo un successo e una partecipazione sempre crescente sia da parte del pubblico, impegnato nella votazione del testo ritenuto più interessante, sia da parte delle compagnie teatrali della città e della regione che vengono coinvolte di volta in volta come protagonisti nel progetto. Coordinatore di questo progetto a Pescara è Umberto Marchesani. Il Florian, che è uno dei dieci teatri italiani che hanno aderito a questa importante iniziativa, proporrà nella serata del 26 settembre testi di Paolo Valentini, Marcello Isidori, Leo Augliera, Paolo Bignami, Ferdinando Crini, Luciana Luppi, affidate ad attori delle compagnie Florian, AtelierEspace, Errori di Trasmissione, Across Alive Bologna, Art-Lab, Il Mosaico, Gli Amici della Saletta, Palcoscenico 95; il 27 verranno letti i testi teatrali di Violetta Chiarini, Leo Augliera, M.Letizia Compatangelo, Pietro Dattola, Roberto Marafante, Paola Lorenzoni, Paolo Puppa, interpretati dagli attori del Florian, Atelier Espace, Teatro Sociale, La Favola Bella, Il Mosaico. Condurranno le serate Giulia Basel e Massimo Vellaccio. L’ingresso è gratuito.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *