Pescara Jazz, la musica di Ray Gelato & The Giants il 14 luglio

Lunedì 14 luglio 2014, il Pescara Jazz Village verrà aperto dal Dancing Party di Pescara Jazz: sul palco dell’Aurum, Ray Gelato & The Giants, la storica formazione guidata dal cantante e sassofonista inglese, saranno i maestri di cerimonie della serata con la loro personale rilettura della musica del secondo dopoguerra, il boogie woogie, il jive e il primo rock’n’roll. Il biglietto di ingresso costa 10 euro ed è possibile acquistare l’abbonamento alle tre serate del Pescara Jazz Village per 20 euro. Il partner della prima serata del Pescara Jazz Village è Maico. Il concerto avrà inizio alle 21.30 e, in caso di pioggia, verrà spostato all’Auditorium Flaiano. Personaggio conosciuto in tutto il mondo per l’elettrizzante energia dei suoi spettacoli, Ray Gelato nella sua carriera ha miscelato in maniera particolare musica diversa per provenienza ma sempre rivolta a far saltare dalla sedia i suoi ascoltatori. E per fare questo ha attinto tanto alla lezione delle grande orchestre della Swing Era e dei crooner più celebrati, quanto alla musica sbarcata in Europa al temine della seconda guerra mondiale con i soldati statunitensi e alla sua irrefrenabile spensieratezza. Soprannominato, non a caso, The Godfather of Swing, il padrino dello swing, Ray Gelato ha presentato il suo spettacolo e nei club più importanti del mondo come il Ronnie Scott di Londra o il Blue Note di Milano oltre ai teatri più in vista di New York, riuscendo sempre a trasmettere la forza dei ritmi “hot” di New Orleans, il calore del blues e l’energia frizzante del rock’n’roll in una sintesi unica che ritroviamo nelle reinterpretazioni dei brani celebri del periodo e nelle sue composizioni originali. Il Dancing Party di Pescara Jazz torna dopo il grande successo ottenuto lo scorso anno dalla Glenn Miller Orchestra diretta da Wil Salden: il concerto di Ray Gelato & The Giants sarà accompagnato dalle esibizioni dei ballerini di Abruzzo Swing e, naturalmente, dalla presenza in pista di tutti gli spettatori che vorranno avvicinarsi al palco e ballare sulle note dello swing, trasformando l’anfiteatro di Piazza Michelucci, all’interno dell’Aurum, di una grande e scintillante ballroom.. Martedì 15 luglio, il Pescara Jazz Village prosegue con Bix Factor, il progetto narrativo e musicale dedicato dal trombonista, compositore e arrangiatore Mauro Ottolini alle musica e alla figura di Bix Beiderbecke. Alla guida di una formazione ampia e variamente ispirata alle sonorità del jazz degli anni ’30, Ottolini dialoga con le ispirazioni provenienti dal leggendario clarinettista per uno spettacolo completo e davvero unico nel suo genere.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *