Pescara, “Intelligenze e geopolitica. Riflessioni in libertà” il 18 marzo

Il vecchio modello geoeconomico della globalizzazione ha chiuso il suo ciclo mentre l’emersione di nuovi attori globali ha un rilievo strategico e militare. C’è bisogno di una cooperazione tra gli Stati, di una visione globale dei fenomeni terroristici, economici e per la sicurezza. Occorre pensare a un nuovo ruolo geostrategico per la Ue e per l’Italia, immaginando un grande hub mondiale degli scambi. Magari riprendendo la linea del pensiero geopolitico classico, sia per l’Europa e sia per il resto del mondo, utilizzando le strutture dell’Intelligence. I temi sono affrontati nell’ultimo volume del professor Giancarlo Elia Valori, “Intelligenze e geopolitica. Riflessioni in libertà” che sarà presentato domani, venerdì 18 marzo (ore 16.30 sala dei Marmi della Provincia di Pescara). Ne discuteranno il presidente della Giunta regionale, Luciano D’Alfonso, Oliviero Diliberto, docente all’Università La Sapienza di Roma, Stefano Folli, editorialista de La Repubblica, Nicola Latorre, presidente della Commissione Difesa del Senato, Sergio Santoro presidente VI sez. del Consiglio di Stato.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *