Pescara, incontro-dibattito sulla Lav il 17 gennaio

Comune e Lav di nuovo insieme in occasione di un incontro e dibattito sulla sperimentazione animale che si terrà sabato 17 gennaio alle ore 16,30 presso il Museo Vittoria Colonna, promosso dalla LAV di Pescara.

“Abbiamo sensibilità agli argomenti che riguardano il mondo animale – così’ l’assessore Sandra Santavenere nell’annunciare l’evento – Sulla vivisezione ricerca ed etica sono principi che non possono viaggiare staccati. Il Comune ha deciso di dare spazio ai cittadini che vogliono confrontarsi con questo argomento che è molto delicato anche perché sono milioni in Italia quanti dividono la propria giornata con cani o gatti. Argomento anche molto sentito, tanto che l’Italia ha recepito la normativa a tutela degli animali in modo più restrittivo. Ma ciò non è sufficiente, è necessario fare sperimentazioni con metodi alternativi ed è indispensabile farlo sapere anche alimentandom il confronto con cittadini di ogni età, l’iniziativa nasce da questo”.

Un evento supportato anche dall’assessorato alla Cultura: “Il Museo Colonna sarà sicuramente arricchito da questo momento di cultura e dibattito – ha aggiunto l’assessore Giovanni Di Iacovo–La cultura non può viaggiare lontano da queste tematiche, ma non ci sarà solo un momento di riflessione contro l’aggressione fatta alla natura da tecniche scientifiche, ma anche la presentazione di un libro che ci farà capire meglio tutto, oltre a un momento di concerto e una mostra per rendere concreta e partecipata l’iniziativa”.

“La sperimentazione sugli animali deve essere affrontata in modo etico e scientifico- aggiunge Antonella Agostini, responsabile provinciale Lav – Vogliamo invitare a riflettere sulla convinzione che la sperimentazione sugli animali debba essere superata in quanto non riesce a fornire da sola elementi utili e applicabili sull’uomo alla cura delle malattie e alla ricerca in campo farmacologico. Sabato spiegheremo con la presentazione del saggio il perché è necessario passare a metodi sostitutivi che sono preferibili sotto tutti i punti di vista e avremo l’opportunità di vedere il docufilm Green Hill una storia di libertà, contro gli allevamenti di beagle per la vivisezione. Sulla scia di tanto impatto mediatico è nato un movimento popolare contrario alla sperimentazione, ancora più forte di prima”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *