Pescara, inaugurazione mostra “Idee per una collezione” il 19 settembre

E’ ripresa con intensità l’attività espositiva al Mediamuseum di Pescara. Nelle ampie sale della Fondazione Tiboni si è conclusa ieri un’interessante collettiva scultorea a pittorica.

Il nuovo appuntamento è per domani 19 settembre alle ore 17,30 con “Idee per una collezione”, Pittura, disegno e grafica nelle opere di 40 artisti: il vero collezionista non è colui che segue la moda, o le mode, ma colui che segna l’avvio di una nuova moda con la sua capacità di leggere in anticipo i flussi dello stile e di interpretare le esigenze profonde non solo personali, ma dell’intera società del momento.

Questo hanno fatto i grandi collezionisti della storia, a partire proprio dai primi, gli imperatori e i patrizi romani che raccogliendo gli oggetti preziosi provenienti da paesi lontani, spesso frutto di scorrerie e saccheggi di guerra, hanno creato i primi cabinets di gioie e curiosità.

I grandi collezionisti della storia, i ricchi esponenti di nobili famiglie italiane ed europee, i chierici più illuminati, hanno determinato poi con la loro sapiente sensibilità la nascita di movimenti e di stagioni felici per le arti: dalla pittura all’architettura, dalla musica alla letteratura. Da pochi anni i collezionisti più raffinati stanno rivalutando il bianco e nero, sia del disegno, sia delle tecniche grafiche, in questa mostra ampiamente testimoniate da nomi d’eccellenza come Picasso, Dalì, Guttuso e molti altri. Nel cerchio di questa rivalutazione dobbiamo anche inserire esponenti minori nel panorama artistico internazionale, ma certamente non meno meritevoli di essere accolti all’interno di una collezione che guarda alla bellezza e alla qualità.

E’ ormai evidente che l’anelito verso la bellezza è un elemento che sta caratterizzando negli ultimi anni correnti e stili non solo delle arti visive, ma anche di altre forme di espressione artistica come il design, la moda o l’illustrazione. Il recentissimo revival della moda ottocentesca, solo per citare un esempio, sta contagiando l’intera popolazione giovanile, ma anche il collezionismo più erudito che riscopre in questi ultimi mesi nomi eccellenti come Boldini, Palizzi, Morelli, e altri interpreti del XIX secolo.

“Idee per una collezione” si propone quindi l’ambizioso scopo di suggerire a un pubblico il più ampio possibile alcune proposte che mirano a risvegliare il senso del bello e del prezioso, con l’augurio che i pezzi in mostra quest’anno siano per molti l’inizio di una piacevole e lunga avventura nel mondo dell’arte.

Espongono: R. Alberti, L. Alviani, E. Abbozzo, E. Baccino, G. Berto, R. Brindisi, M. Bultrini, C. Cagli, M. Cascella, M. Ceroli, A. D’Acchille, S. D’Alì, R. Di Giampaolo, M. De Santis, F. Failla, R.T. Ferroni, R. Fiocca, F. Gentilini, F. Greco, O. Galliani, R. Guttuso, M. Maccari, G. Manzù, S. Marchese, F. Marganelli, J.Mirò, B. Paglialonga, M. Pesce, G. Presutti, N. Presutti, D. Purificato, R. Rigoni, R. Saluppo, G. Sutterland, O. Tamburi, E. Treccani, S. Vacchi, W. Veeres, G. Zazzeroni.

La mostra, ad ingresso libero, è aperta al pubblico tutti i giorni feriali con il seguente orario:

10,30 / 12,30 – 17,00 / 19,00

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *