Pescara, il Caramanico Teatri d’arte si sposta per due giorni allo Spazio Matta

Caramanico Teatri d’Arte, il Festival Internazionale di teatro e performance, che dal 17 al 31 luglio avrà luogo in Abruzzo, a Caramanico Terme, nel suggestivo spazio dell’ex Convento delle Clarisse, si sposterà a Pescara, allo Spazio Matta, nelle serate del 20, 21 e 29 Luglio, con un evento diverso per ogni giornata.
Un festival pensato per rincorrere l’inatteso e l’imprevedibile, svincolato da confini o restrizioni formali ideato da Re.Te. Residenze Teatrali con The Art Monastery Project, Loom Ensemble, in collaborazione con Florian Metateatro, Errori di Trasmissione e Comune di Caramanico.
Le tre giornate proposte da Re.Te. a Pescara il 20, 21 e 29 luglio si svolgeranno allo Spazio Matta a cura del Florian Metateatro e The Art Monastery Project in collaborazione con Espace e Artisti per il Matta, con inizio alle ore 21,30: qui avverranno azioni teatrali e performative con gli stessi protagonisti internazionali ma con elaborazioni sempre diverse. Tra gli ospiti di questa importante iniziativa segnaliamo JULIA POND, da Londra (UK), un’artista indipendente, membro di Lori Belilove’s Isadora Duncan Dance Company (NYC) ; ZWOISY MEARS-CLARKE, da Berlino (D), che basa il suo lavoro sulla traduzione di storie non raccontate e sonorità della sua terra, la Giamaica; RIPPLE EFFECT da Dubai (UAE), gruppo formato da due artisti di performance concettuali e provocatorie il cui nome deriva dalla loro maggiore fonte di ispirazione, l’acqua, MICHAEL BAUER, da New York City (USA), cofondatore della compagnia internazionale di teatro Loom Ensemble; AUTUMN KIOTI  da New York City (USA), artista interdisciplinare, coreografa, attrice, performer aerea e circense, combina nelle sue opere oggetti di tutti i giorni con maschere e pupazzi, pittura e fotografia; SARAH SEA  da Londra (UK), film maker che gioca con elementi di danza, musica e video; PASCAL BUYSE da Antwerpen (B), scrittore, direttore e insegnante di teatro nella scuola Professionale Belga del Giovane Teatro.
In corrispondenza delle date pescaresi, nel pomeriggio verranno tenuti workshop aperti a tutti. Ne nasceranno ulteriori confronti, contaminazioni e nuovi spunti creativi che saranno immediatamente tradotti in performance e atti teatrali del tutto nuovi.
Per favorire la massima partecipazione del pubblico il costo del biglietto sarà di soli 5 euro. Un’occasione da non perdere!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *