Pescara, giornata europea della cultura il 3 dicembre

Saranno quattro gli eventi che caratterizzeranno mercoledì, 3 dicembre, la giornata europea della cultura a Pescara, tra teatro, italianistica, arte e alimentazione, tutte rivolte al mondo giovanile nel segno della creatività e di un continuo interscambio culturale a livello comunitario.

Organizzati dalla Fondazione Edoardo Tiboni per la Cultura e dal Centro Nazionale di Studi Dannunziani, con la collaborazione dell’Accademia di belle Arti di Roma, di Bioalimenta e degli Istituti Italiani di Cultura dei Paesi dell’Unione Europea, si avvalgono del patrocinio di Expo Milano 2015, del Ministero degli Affari Esteri, della Regione Abruzzo, della Provincia di Pescara e del Comune di Pescara.

Si inizierà alle ore 10.00 nell’Aula del Liceo Scientifico Galileo Galilei di Pescara (Via Amerigo Vespucci, 175) con un incontro sul tema “L’Italia della cultura e dell’alimentazione in Europa”, con la partecipazione, tra gli altri, di Geo Vasile (Romania), Sanja Roič (Croazia), Barbara Cornacka e  del noto chef Marcello Ferrarini per conto della Bioalimenta.

Alle ore 17.00, nella Sala Acerbo del Mediamuseum verrà inaugurata la mostra di 60 progetti scenografici “L’Europa sulla scena. Voci e immagini di un confronto”, realizzati dagli allievi della Cattedra di Scenografia dell’Accademia di Belle Arti di Roma, diretti da Nicola Giuseppe Smerilli. Interverranno all’inaugurazione la direttrice dell’Accademia, Tiziana D’Acchille e il Presidente della Fondazione Edoardo Tiboni. La mostra, sia pure con allestimenti diversificati, è già stata ospitata in diverse città europee, tra le quali Budapest e Vienna e al Cairo, in occasione della messa in scena dei 28 atti unici di altrettanti giovani autori dei paesi dell’Unione Europea dai quali è stata ispirata.

A seguire la cerimonia di consegna dei Premio Flaiano di Italianistica nel mondo, giunto quest’anno alla sua tredicesima edizione ed eccezionalmente riservato a studiosi europei, cadendo nel Semestre di presidenza italiana del Consiglio dell’Unione Europea. Nel corso delle varie edizioni più di quaranta opere sono state premiate, su un totale di oltre trecento libri che i nostri novanta Istituti Italiani di Cultura all’estero, dopo attenta selezione tra quelle proposte nei vari paesi di accreditamento, hanno fatto pervenire, per essere sottoposti al vaglio della giuria, presieduta negli ultimi anni da illustri critici e letterati. Tali volumi costituisco ora una preziosa raccolta in molte lingue custodita presso il Mediamuseum di Pescara.

Chiuderà la giornata la messa in scena dei tre atti unici europei “Cabaret” di Ilvija Bloka (Lettonia), “La vendetta” di Simon Bartolo (Malta) e “Calzini”, tratti dall’antologia “L’Europa sulla scena”, a cura di D.Marianacci e J.Farrell.

I tre brevi atti unici, che verranno messi in scena dalla compagnia Ennio Flaiano, della Scuola di Teatro della Fondazione Edoardo Tiboni, con la regia Rossella Mattioli, ci presentano altrettante situazioni esistenziali orchestrate secondo modalità drammaturgiche differenti – dal surreale, al tragico, al grottesco, all’assurdo – variamente combinate tra loro.  Le scenografie saranno a cura di Valeriana Berchicci, Dionigi Mattia Gagliardi e Marco Visone, con il coordinamento di Nicola Giuseppe Smerilli.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *