Pescara, festival su ambiente e salute il 10 maggio

Si apre sabato 10 maggio la prima edizione del  festival “Un altro mondo già c’è”. E’ un  appuntamento – aperto a tutti e gratuito – dedicato alla discussione su salute e ambiente, nel corso del quale si potranno vivere momenti di convivialità e condividere idee e percorsi personali che potranno essere socializzati nello SpazioPiù dell’Aspic Pescara Via del Santuario 156. In evidenza la presenza sabato 10 Maggio, alle 17, di Gianni Lannes che é stato cronista del quotidiano “La Stampa” e che si occupa anche oggi – malgrado il boicottaggio nei suoi confronti di gran parte delle testate giornalistiche – di temi scottanti come il traffico d’armi, di esseri umani, lo sfruttamento indiscriminato delle risorse naturali, delle ecomafie (inceneritori, rifiuti tossici e radioattivi). Lannes ha inoltre lavorato sul caso di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin. Il giornalista presenterà il suo libro “Terra muta”, che affronta prevalentemente la questione delle scie chimiche, ritenute dalla comunità scientifica scie di condensazione del gas di scarico degli aerei, che Lannes invece inserisce all’interno di un preciso disegno di modifica del sistema climatico, con pesanti ripercussioni sull’odierna struttura politica e sociale. La conferenza – intitolata ‘Guerra ambientale in tempo di pace. Quello che non tutti sanno e dovrebbero conoscere’ – vedrà la partecipazione di Renato Di Nicola del Forum Abruzzese dell’Acqua.

Sono comunque tantissime le iniziative in programma per una ‘due giorni’ che si annuncia ricchissima: allo Yoga alla Pranoterapia, dal Tai Chi alla danza, ai libri e alla musica.

Nato da un’idea del direttivo dell’associazione ASPIC presieduta da Raffaello Caiano, che da anni si occupa di counseling e sviluppo dell’individuo e della comunità, SpazioPiù dedicherà nel corso del Festival una particolare attenzione proprio al counseling professionale. Nel corso della stessa giornata sono, infatti, previsti incontri gratuiti di counseling professionale con lo staff del Centro di Ascolto. I counselor saranno a disposizione per colloqui individuali gratuiti, come tutte le altre iniziative in programma nel corso del Festival.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *