Pescara, Festival delle Letterature: gli appuntamenti del 9 novembre

Il Festival delle Letterature dell’Adriatico presenta un programma intensissimo per il giorno 3. Organizzato dall’agenzia Mente Locale per la prima volta senza contributi pubblici, ma grazie a sostenitori privati come il main sponsor Deco Spa, il #FLA2013 propone per domani sabato 9 novembre noti rappresentanti della narrativa e del giornalismo italiani. Parliamo di Silvia Avallone, Gianmaria Testa, Mario Desiati, Fabio Volo, Ilaria Cucchi, Luca Sofri, Giuseppe Cruciani, Corrado Formigli, Antonio Calabrò, Massimiliano Panarari, Roberto Ippolito, Marco Mathieu; e, per Abruzzo L.O.C, Franca Minnucci, Bruno Di Martino, Mariagrazia Di Biagio, Elisabetta Catapane, Cesira Sinibaldi, Carmine Granato, Licio Di Biase, Francesco De Collibus, Daniele Barberi.

Gli incontri sono dislocati tra il museo “Casa natale di Gabriele d’Annunzio” (corso Manthonè 116), il Circolo Aternino (piazza Giuseppe Garibaldi 51), lo Spazio Matta (via Gran Sasso 15), lo Spazio Arte del Museo Genti d’Abruzzo (via delle Caserme 22), l’auditorium Petruzzi (via delle Caserme), LaDesigneria (via d’Annunzio), il PostBar (via Catone 25), il teatro Circus (via Lanciano 9) e l’auditorium Flaiano (Lungomare C.Colombo 120). Gli appuntamenti con il #FLA2013 sono quasi 100, suddivisi in diverse sezioni tra cui anche due dedicate all’infanzia e ai fumetti. Dettagli su www.festivaldelleletterature.com.

Alle 11:00

Lo spazio Matta ospiterà un incontro pubblico con Ilaria Cucchi, la sorella di Stefano, che il 22 ottobre 2009 è stato ritrovato morto “per malnutrizione” dopo una settimana di prigione. L’incontro sarà introdotto dal direttore del quotidiano “Il Centro” Mauro Tedeschini ed è inserito nell’iniziativa #iosonocucchi: fino a domenica un tappeto di 100 metri quadri composto da autoscatti Instagram riprodurrà il volto di Stefano in piazza Salotto.

Alle 12:00

Sempre allo Spazio Matta, il cantautore Gianmaria Testa si confronterà con i parenti delle vittime e dei sopravvissuti di Marcinelle e gli amministratori dei paesi abruzzesi da cui emigrarono i minatori, alla cui tragedia è dedicata la sua canzone “Miniera”. Conduce l’incontro Paolo Talanca.

Alle 16:00

Nel recital teatrale a cura di Franca Minnucci “…E lo chiamano amore”, nella sala Arancio del Circolo Aternino, autrici abruzzesi si esprimeranno contro il femminicidio.

Alle 17:00

Per Abruzzo L.O.C., a Casa d’Annunzio, Bruno Di Martino presenterà “Hard media” (Johan & Levi), in cui ricostruisce il percorso dell’immagine hard dalle arti visive fino al web. Nel Circolo Aternino, nella sala Arancio la vincitrice del concorso letterario “Bel-Ami 2012” Mariagrazia Di Biagio presenterà “Nella disarmonia dell’atteso” (Bel-Ami edizioni), e nella sala Blu si terrà un incontro-dibattito dal titolo “Poesia, perché oggi?”.

Alle 17:30 nella sala Fucsia del circolo Aternino Cesira Sinibaldi e Carmine Granato presenteranno in anteprima “I passi dell’umanità: Abruzzo e Veneti in cammino”.

Alle 17:30 allo Spazio Matta Luca Sofri condurrà l’incontro previsto per la sua sezione “Un grande Paese” con Corrado Formigli (conduttore di “Piazza Pulita” su La7 e due volte premio Ilaria Alpi) e Giuseppe Cruciani (conduttore de “La zanzara” su Radio24): insieme tracceranno il ritratto di un Italia che sta cambiando, attraverso l’analisi delle vicende politiche, economiche e culturali che l’hanno attraversata.

Alle 18:00

Il finalista Premio Strega 2011 Mario Desiati parlerà, nella sala Blu del Circolo Aternino, del nuovissimo “Il libro dell’amore proibito” (Mondadori), storia di una relazione d’amore che desta scandalo in paese. L’incontro sarà condotto da Oscar Buonamano.

Per Abruzzo L.O.C., a Casa d’Annunzio Elisabetta Catapane presenterà il suo romanzo “La similitudine” (Kimerik), e nella sala Arancio del Circolo Aternino Licio Di Biase parlerà di un Vate politico tramite il suo libro “L’Onorevole d’Annunzio” (ed. Ianieri). Alle 18:15 nella sala Fucsia del Circolo Aternino Daniele Barbieri discorrerà di Asimov, Le Guin, Simak in “Quando c’era il futuro. Tracce pedagogiche nella fantascienza” (Franco Angeli).

Dalle 17:30 alle 19:30 al Circolo Aternino potrà essere effettuato il ritiro gratuito dei biglietti numerati per l’appuntamento con Alessandro Baricco di domenica 10 novembre. I biglietti rimasti saranno al botteghino del Teatro Massimo dalle 16:00.

Alle 19:00

Nella sala Blu del Circolo Aternino Silvia Avallone, premio Campiello Opera Prima con il romanzo “Acciaio”, sarà a Pescara con il suo nuovo lavoro, “Marina Bellezza” (Rizzoli), per dimostrare che la vera rivoluzione sta nel riprendere possesso della propria terra.

Antonio Calabrò, scrittore e giornalista, direttore della Fondazione Pirelli S.p.a, sarà ospite di Massimiliano Panarari a Casa d’Annunzio per la sezione “Le culture e le città”, per spiegare come possa sussistere una “Santa alleanza” fra cultura, città ed economia.

Nel Circolo Aternino, nella sala Arancio Roberto Ippolito rivelerà la condizione dell’istruzione nello Stivale con “Ignoranti. L’Italia che non sa” (Chiarelettere); nella sala Fucsia Francesco De Collibus presenterà il suo libro “Blitzkrieg Tweet” (Agenzia X).

Al PostBar, il membro storico della band Negazione Marco Mathieu presenta un progetto legato ad un libro e ad un cd. Alle 19:30 le Cantine Citra e Casal Thaulero e il ristorante “Da Silvano” offriranno un Aperitivo Letterario e musica di Pino Petraccia e Jorge Ro.

Alle 21:00

Il cantautore Gianmaria Testa porterà all’auditorium Flaiano il suo ultimo cd “Men at work” insieme a 3 grandi musicisti: Giancarlo Bianchetti, Nicola Negrini e Philippe Garcia. I biglietti sono disponibili sul circuito Ciaotickets.com.

L’autore di best seller Fabio Volo presenterà al teatro Circus il romanzo “La strada verso casa” (Mondadori), lanciato due settimane fa, in cui tratta la vicenda di due fratelli che condividono un segreto e dovranno scegliere se riavvicinarsi. L’incontro è ad ingresso gratuito con biglietto numerato ed è condotto dal direttore del quotidiano “Il Centro” Mauro Tedeschini. L’incontro sarà l’occasione per donare almeno un libro di letteratura per l’infanzia, che andrà a rimpinguare la libreria allestita nel corridoio dell’unità operativa di chirurgia pediatrica grazie alla partnership tra il FLA e l’azienda Marifarma.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *