Pescara, enogastronomia: Pecorini & Pecorino al via il 6 agosto

Al via domani, con un convegno nei locali della Provincia di Pescara, la settima edizione di Pecorino & Pecorini, la rassegna enogastronomica dedicata alla riscoperta dei prodotti tipici locali che da venerdi’ a domenica si svolgera’ a Farindola, nel pescarese. Tema del convegno, in programma alle 10 nella sala Figlia di Jorio, “La rapina della terra e la schiavitu’ alimentare”, con la partecipazione di Andrea Ronchitelli, presidente Terra Sana Abruzzo; Domenico Francomanno, Direttore del G.a.l. Terre Pescaresi; Antonello Savini, responsabile dell’azienda agricola Anfra; Ezio Centini, maestro cioccolataio; Luca Labricciosa, presidente dell’Associazione La Zanzara, ideatore di Pecorino & Pecorini. Protagonista principale sara’ Carmine Di Tullio, titolare dell’azienda agricola, che raccontera’ la sua proficua esperienza relativa alla coltivazione naturale. Al centro dell’approfondimento il rispetto dell’ambiente e l’impiego responsabile delle risorse a tutela della salute dei consumatori. Per quanto riguarda la rassegna si annunciano tre serate a base di divertimento, bellezze paesaggistiche, antichi sapori e buona musica, dove il tradizionale formaggio Pecorino di Farindola sposera’ il vino Pecorino autoctono. Numerose le piazzette degustative allestite nel caratteristico centro montano del pescarese, dove sedici cantine abruzzesi e decine di produttori di miele, olio, confetture, birra artigianale, salumi e dolci tipici offriranno ai visitatori molteplici e suggestive sensazioni. Il tutto “condito” da diversi live musicali a tema per ognuna delle tre serate. Tra le particolarita’ della manifestazione c’e’ un’asta on line del pecorino al cacao che sara’ presentata domani. Su Ebay saranno disponibili quattro tipologie di Pecorino di Farindola stagionato per 12 mesi in fave di cacao impastate nel miele e valutate dall’esperta dell’Organizzazione nazionale assaggiatori di formaggio Paola Ippoliti. La firma di questi prodotti e’ del maestro cioccolataio Enzo Centini.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *