Pescara, Energiochi: concerto di Simone Cristicchi il 27 maggio

Il concerto di Simone Cristicchi all’ex Cofa di Pescara chiuderà la decima edizione del bando della Regione Abruzzo Energiochi, giunto alla decima edizione e dedicato alla riduzione dei consumi. La giornata conclusiva di Energiochi, che si terrà domani, è stata illustrata, questa mattina, nel corso di una conferenza stampa, dall’assessore regionale all’Ambiente, Mario Mazzocca, dal sindaco di Pescara, Marco Alessandrini, dall’assessore ai Grandi Eventi, Giacomo Cuzzi, da Iris Flacco della Regione Abruzzo. Hanno aderito all’iniziativa 275 istituiti scolastici abruzzesi. “Cominceremo alle 8 – ha spiegato Mazzocca – presso la Madonnina sul lungomare Matteotti, dove 60 autobus porteranno gli alunni vincitori del concorso annesso al bando accompagnati dai loro docenti. Ci saranno anche i sindaci rappresentanti dei Comuni delle scuole vincitrici. Dopo la premiazione si formerà quindi un lungo corteo che sfilerà sul ponte del Mare tra le bandiere dei paesi della Comunità Europea come segno d’internazionalizzazione, e arriverà all’ex Cofa, che per l’occasione verrà restituito alla città come spazio nuovamente da vivere”.”Sarà una giornata significativa – ha sostenuto il sindaco – perché coinvolgiamo studenti in un progetto europeo che si trova al suo decimo anniversario e anche per il luogo dove si svolgerà, l’ex Cofa, del quale dobbiamo decidere insieme alla città il futuro e che nei prossimi mesi dovrà diventare un luogo di socialità, in una posizione strategica e ricettiva per assecondare il coinvolgimento delle persone. Un coinvolgimento che servirà ad alimentare il confronto con tutti i portatori di interessi e idee e per valorizzare al meglio la funzione turistica e ricettiva di un’area che è molto funzionale a tale compito”. “In occasione del decennale – ha detto Iris Flacco – la manifestazione si protrarrà anche nel pomeriggio con il coinvolgimento anche dei cittadini, con un nutrito programma che consentirà di divulgare le finalità dei progetti comunitari Powered ed Alterenergy”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *