Pescara, de Fanis annuncia: Abruzzo protagonista al Salone del Libro di Torino

L’Abruzzo entra da protagonista al Salone internazionale del libro di Torino. La “chiave” di accesso e’ la straordinaria figura di Gabriele d’Annunzio che verra’ celebrato alla kermesse internazionale cogliendo l’occasione del 150esimo anniversario dalla sua nascita. La Regione Abruzzo sara’ presente alla celebrazione del Vate, ma soprattutto guidera’ quel processo di promozione dell’editoria abruzzese in un contesto di assoluto rilievo e importanza qual e’ la manifestazione di Torino. D’Annunzio dunque sara’ “ospite” d’onore del Salone internazionale, quest’anno non a caso dedicato al tema della creativita’ come fattore di cambiamento e innovazione, grazie soprattutto all’intesa tra gli assessorati alla Cultura del Piemonte e dell’Abruzzo. “Il Salone del Libro, la promozione dell’editoria regionale e la celebrazione di Gabriele d’Annunzio rappresentano punti importanti del programma di promozione culturale regionale”, ha detto l’assessore Luigi De Fanis aprendo la conferenza di presentazione dell’evento. “Intorno alla figura del Vate – ha aggiunto – abbiamo voluto chiamare a raccolta gli editori abruzzesi nella convinzione che la promozione dell’editoria sia un aspetto irrinunciabile di crescita culturale. Anche la presenza convinta dell’Abruzzo al Salone di Torino deve essere letta come volonta’ di riprendere un discorso di politica culturale che investa e interessi tutto il territorio regionale”. Lo stand dell’Abruzzo con i suoi 115 metri quadrati conferma la volonta’ di crescita della Regione. Al suo interno ci saranno 47 editori abruzzesi che presenteranno la propria produzione editoriale. Dei 18 eventi culturali previsti all’interno dello spazio espositivo, nove avranno come tema Gabriele d’Annunzio, tra cui spiccano “Gabriele d’Annunzio e l’enogastronomia della memoria” (giovedi’ 16 ore 18:30), la tavola rotonda “Benedetto Croce e Gabriele d’Annunzio” (venerdi’ 17 ore 11), l’esibizione musicale del Quintetto Settimi “Da Verdi a d’Annunzio” (venerdi’ 17 ore 12). Sempre nel nome di d’Annunzio, l’Abruzzo uscira’ da Lingotto Fiere, sede del Salone, per approdare, sabato 18 maggio alle ore 18, al Museo nazionale de Cinema alla Mole Antonelliana per la presentazione editoriale “Amor Vacui” – Il cinema di Michelangelo Antonioni di Nicola Ranieri, in collaborazione con il Comune di Torino e la Regione Piemonte. Tra gli eventi che non riguardano d’Annunzio, spiccano il convengo “Storie di migrazioni” (venerdi’ 17 ore 16), a seguire ore 17 la presentazione del volume “Illuminare l’Abruzzo” Codici Miniati tra Medioevo e Rinascimento. Dall’organizzazione lo stand Abruzzo e’ stato collocato nel padiglione 3 del Lingotto Fiere in un contesto per cosi’ dire dannunziano con alle spalle lo stand del Vittoriale d’Italia.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *