Pescara, Corsa per la Pace: la fiaccola ai Colli il 14 settembre

Quasi 30 ore di corsa, 23 tappe fra Lazio e Abruzzo, oltre 100 partecipanti. Sono i numeri di “Correndo verso la pace”, la manifestazione promossa dall’associazione “Pax” con il patrocinio della Regione Abruzzo e dei Comuni di Pescara e Spoltore e che si concluderà domenica 14 settembre a Pescara sul sagrato della basilica della Madonna dei Sette dolori. L’iniziativa è stata presentata questa mattina nella sala consiliare del Comune di Pescara dall’organizzatore Antonio Di Zacomo, dai consiglieri comunali di Pescara Piero Giampietro e Adamo Scurti e dalla consigliera comunale di Spoltore Francesca Sborgia.

La staffetta podistica partirà il 13 settembre dalla basilica vaticana di San Pietro, portando la “Fiaccola della fede” lungo un tragitto che unirà Roma all’Adriatico percorrendo complessivamente 23 tappe fino all’ultimo percorso tutto interno alla città di Pescara, dove alle 17.30 il gruppo di sportivi inizierà a muoversi dal Ponte del Mare verso il municipio, corso Vittorio Emanuele II, via del Santuario e infine la basilica della Madonna dei Sette dolori dove sarà acceso il Tripode della pace.

“Ogni anno è una emozione nuova, ma siamo orgogliosi di portare il messaggio della pace in un momento di grande difficoltà – ha spiegato Di Zacomo, che ha iniziato ad organizzare le prime “maratone” per la pace nel 1989 – ed anche per questo abbiamo allestito una mostra all’interno dei locali della basilica che ripercorre le prime vicende e le prime cronache della manifestazione, e un concorso dedicato alle scuole di Pescara e provincia sulla pace”.

“C’è una nuova generazione al governo della città – ha aggiunto il consigliere Piero Giampietro (Pd) – e vogliamo caratterizzarci per un impegno costante a favore della pace e dei diritti. Di fronte alle guerre ufficiali e non ufficiali che stanno dilaniando molte regioni della Terra il silenzio è inaccettabile, e ogni cittadino anche attraverso gesti simbolici deve sentirsi coinvolto. Che questa manifestazione coinvolga Pescara Colli mi rende particolarmente orgoglioso”.

“Lo sport è sempre stato uno strumento di pace – ha proseguito il consigliere Adamo Scurti (Persone comuni per Pescara), presidente della commissione Sport e sanità – ed il coinvolgimento spontaneo di così tanti gruppi sportivi attraverso un percorso impegnativo dimostra quanto il mondo dello sport sia sensibile al tema della pace e dell’impegno civile”.

“Conosco la manifestazione da tempo – ha aggiunto la consigliera Sborgia del Comune di Spoltore – e so con quanta forza e determinazione venga organizzata. Spoltore è fiera di ospitare e dare un contributo organizzativo a questa manifestazione, nella convinzione che sia un piccolo ma forte segnale per la pace”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *