Pescara, convegno Fap Acli su pensioni di invalidità e inabilità l’8 maggio

Una proposta di legge finalizzata all’integrazione al minimo vitale delle pensioni di invalidità e inabilità: è il focus del convegno promosso e organizzato dalla Fap Acli (Federazione Anziani e Pensionati) nazionale di concerto con la sede d’Abruzzo e delle quattro province regionali che si svolgerà venerdì 8 maggio alle 17 nella Sala dei marmi della Provincia di Pescara.
Sono oltre 50.000 i pensionati soggetti al vincolo legislativo determinato dall’applicazione della legge 335/95 in vigore dal 1996 che percepiscono ad oggi circa 100 euro mensili, cifre irrisorie tali da ledere il capitale umano più prezioso: la dignità. La legge 335 recita infatti testualmente: “Alle pensioni liquidate esclusivamente con il sistema contributivo non si applicano le disposizioni sull’integrazione al minimo”. Qui subentra la Fap, sindacato dei pensionati delle Acli che da sempre si erge a sostegno dei diritti di coloro che percepiscono assegni di invalidità, pensioni di inabilità e di reversibilità al di sotto della soglia di povertà, appellandosi all’osservanza dell’articolo 18 della Costituzione: “Ogni cittadino inabile al lavoro e sprovvisto dei mezzi necessari per vivere ha diritto al mantenimento e all’assistenza sociale”.
Scopo dell’incontro è l’illustrazione dei contenuti della proposta di legge orientata a colmare quella carenza legislativa che determina il malfunzionamento, da ormai un ventennio, del sistema contributivo che va a penalizzare circa 52.000 pensionati italiani, restituendo così loro decoro e dignità, sacrosanti diritti di ogni uomo.
L’appello è rivolto alle istituzioni e ai parlamentari abruzzesi, il cui apporto e sostegno sono determinanti ai fini dell’approvazione definitiva della proposta di legge che sarà illustrata nel dettaglio da due relatori competenti della materia: Serafino Zilio, Segretario nazionale Fap Acli e Damiano Bettoni, Direttore nazionale.
Siederà inoltre al tavolo dei lavori, Giuseppe Placidi, Segretario regionale Fap Acli Abruzzo, Bernardo Di Marcangelo, Presidente regionale delle Acli, Franco Ranghelli, Vicesegretario provinciale Fap Acli, Antonio Di Marco, Presidente della Provincia di Pescara, Luciano D’Alfonso, Presidente della Regione Abruzzo.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *