Pescara, “Contramilonga”: la musica e il fascino del tango il 5 aprile

Giunge al dodicesimo e ultimo appuntamento la rassegna Sabato in Concerto organizzata dalla Fondazione Pescarabruzzo e dall’Associazione Musicale Mario Castelnuovo-Tedesco. Particolarmente apprezzata dal pubblico la kermesse pescarese ha garantito un elevato livello artistico e culturale degli appuntamenti, rappresentando un’oasi di gusto e di intelligenza nelle scelte musicali, che si sono rivelate libere dagli schemi mentali, aperte al nuovo e alla contaminazione.

Sabato 5 aprile alle ore 18.00 con ingresso libero presso la Maison des Arts della Fondazione Pescarabruzzo in c.so Umberto I, 83 a Pescara protagonisti dell’atto conclusivo della stagione concertistica 2013/2014 saranno iContramilonga, gruppo che ottiene il 1° premio e il Golden Medal del Fischoff Chamber Music Competition 2010 – South Bend, USA. È stato fondato da Fabio Furia, considerato dalla critica uno dei migliori bandoneonisti contemporanei, e si esibisce in tutto il mondo con un repertorio che va dal tango tradizionale al tango contemporaneo di Astor Piazzolla. Del gruppo fanno parte il pianista Marcello Melis, il violinista Gianmaria Melis e il contrabbassista Massimo Battarino,tutti autentici virtuosi del proprio strumento. La discografia del quartetto annovera una pubblicazione recente dal titolo “ContraMilonga” che raccoglie una selezione di alcuni tra i più bei brani di Astor Piazzolla, con arrangiamenti originali. Tra le produzioni di maggior successo, alcune delle quali fanno uso anche di supporti multimediali, si ricordano “Alas de Tango”, concerto-spettacolo interamente dedicato ad Astor Piazzolla, “El corazon al sur”, una selezione dei migliori tanghi tradizionali da Villoldo, a Salgan, da Rodriguez a Pugliese, “Tango Pasìon”, con la partecipazione del ballerino Kledi Kadiu, e “Buenos Aires report”. Quest’ultimo è uno spettacolo che si sviluppa in un crescendo di strumenti, suoni, colori ed emozioni: è un viaggio ideale nella magica realtà portena, nella quale le dimensioni del tempo e dello spazio si piegano fino ad incontrarsi guidando l’ascoltatore in un percorso emozionante e seducente dal tango-cancion di Gardel, passando per Villoldo, Pedro Laurenz, Salgan, Troilo, fino alle influenze jazz e d’avanguardia di Astor Piazzolla. Il tango esplorato dalle sue origini nei sobborghi e nei bordelli di Buenos Aires fino alla sua massima evoluzione, trasformato, rivoluzionato, ma più tango che mai.

Novanta minuti di grane musica con gli arrangiamenti di Fabio Furia e Marcello Melis e l’emozione della danza fascinosa e seducente di Carmine e Grazia Mummolo, due fratelli tangueros sanseveresi di Tango Salon e Tango Escenario, che nel 2011 conquistano il titolo di vicecampioni italiani di tango argentino. Dal 2008 collaborano stabilmente con l’attore-regista Michele Placido, portando in tutti i teatri d’Italia, il calore, l’amore e la passione che il tango trasmette.

 

INGRESSO LIBERO dalle 17.30 fino ad esaurimento posti

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *