Pescara, conclusione del campionato invernale 2012 di vela d’altura

Recentemente al Club Nautico sono state portate a termine le due tappe che separavano alla conclusione del Campionato Invernale 2012 di Vela d’Altura. Sono state regate contraddistinte dal tantissimo vento, per il piacere dei velisti, ma anche da condizioni del mare che hanno messo a dura prova le imbarcazioni, al punto che il Comitato di Giuria non ha dato il via all’ultima regata per ragioni di sicurezza.

In termini di classifiche, nessuna novità tra quella finale e le antecedenti, riconfermando i valori espressi in precedenza. Durante la cerimonia di premiazione, presenziata da tanti appassionati e ospitata nella splendida location del Club Nautico Pescara che ha organizzato la manifestazione, tanto l’entusiasmo e il trasporto tra i primattori, a riconferma del sano spirito sportivo che accomuna gli equipaggi.

Queste le graduatorie finali per categoria, limitate alle prime tre posizioni:

Crociera Regata: 1° Man di Riccardo Di Bartolomeo (Club Nautico Pescara), 2° Vag di Ivo Petrelli (Club Nautico Pescara), 3° Celeste 2 di Mario D’Annunzio e Andrea Mori (Club Nautico Pescara).

Minialtura: 1° Sorrento di Lanfranco Marchionne (Club Nautico Pescara), 2° Dragon Dago di Antonio D’Incecco (Club Nautico Pescara), 3° Mascalzone Aprutino di Stefano Lattanzio (Circolo Velico La Scuffia).

Gran Crociera:1° Born To Be di Matteo Celeste (Circolo Velico La Scuffia), 2° Diomedea di Alessandro Marroni (Club Nautico Pescara), 3° Strega II^, di Alessandro Simionato (Club Nautico Pescara).

Relax: 1° Lilith di Attilio De Carolis (Club Nautico Pescara), 2° Suono di Giampiero Bovani (Club Nautico Pescara), 3° Clara di Alessandro Pavoni (Club Nautico Pescara).

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *