Pescara, concerto violino e viola con Francesca Dego e Domenico Nordio il 18 novembre

Quinto appuntamento della 48ª Stagione Concertistica 2013/2014 della Società del Teatro e della Musica con due fra i migliori interpreti italiani, FRANCESCA DEGO (violino) e DOMENICO NORDIO (violino e viola). Lunedi 18 novembre alle ore 21 – Teatro Massimo, i due musicisti eseguiranno il seguente programma:

S. Prokofiev – Sonata in do magg. op. 56 per due violini

L. Berio – Duetti per due violini

H. Wieniawski – Études-Caprices n.1 e n.2 op.18

E. Ysaÿe – Sonata per due violini

Francesca Dego (Lecco 1989) è considerata fra le migliori interpreti italiane di oggi. A seguito dell’immediato successo del suo disco di debutto per Deutsche Grammophon con i 24 Capricci di Paganini incisi sul Guarneri del Gesù appartenuto a Ruggiero Ricci, prossimamente uscirà il primo disco del nuovo progetto dedicato all’integrale delle sonate di Beethoven. Diplomata con lode e menzione speciale al Conservatorio di Milano sotto la guida di Daniele Gay, si è perfezionata con Salvatore Accardo e con Itzhak Rashkovsky. Da allora è invitata ad esibirsi come solista con le più importanti orchestre internazionali, a fianco di solisti e direttori del calibro di Salvatore Accardo, Christopher Hogwood, Donato Renzetti, Gabriele Ferro, Bruno Giuranna, Gianluigi Gelmetti, Wayne Marshall, Antonio Meneses. Francesca Dego suona un prezioso violino Francesco Ruggeri (Cremona 1697).

Domenico Nordio, violinista, violista e direttore d’orchestra, ha suonato alla Carnegie Hall di New York, alla Salle Pleyel di Parigi, al Teatro alla Scala di Milano, al Barbican Center di Londra e alla Suntory Hall di Tokyo. Nella sua trentennale carriera si è esibito con orchestre prestigiose come la London Symphony, l’Orchestre de la Suisse Romande, l’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia. Oggi Nordio è uno dei musicisti italiani di maggiore popolarità internazionale. Per questo la Fondazione Stradivari di Cremona lo ha scelto quale testimonial del suo progetto “Friends of Stradivari” che prevede concerti ed audizioni con i grandi violini da lei curati.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *