Pescara, concerto FIORENZO PASCALUCCI il 4 dicembre

6° appuntamento della 50ª Stagione Concertistica 2015/2016

della Società del Teatro e della Musica

Venerdi 4 dicembre alle ore 21

nel Teatro Massimo di Pescara si esibirà

uno dei più promettenti musicisti della nuova generazione italiana

Pianista

FIORENZO PASCALUCCI

Premio Nuove Carriere 2012

 

che eseguirà il seguente programma:

F. Chopin Scherzo n. 2 in si bem. min. op.31

Barcarolle in fa diesis magg. op.60

Polacca in la bem. magg. op.53

A. Scriabin Sonata n. 5 op. 53

C. Debussy Estampes (Pagodes – La soirée dans Grenade… – Jardins sous la pluie)

L’isle joyeuse

G. Gershwin Rhapsody in blue

La passione e la curiosità di Fiorenzo Pascalucci verso i più svariati aspetti della Musica sono stati premiati da una serie di successi che hanno contribuito all’evoluzione della sua carriera. Il più recente ha avuto luogo a Monza nel 2014, allorché un’autorevole Giuria, presieduta da Riccardo Risaliti, gli assegna il Primo Premio alla XXIII edizione del prestigioso Concorso Internazionale “Rina Sala Gallo”. In precedenza si era imposto a Roma, nel 2012, nella Rassegna Nuove Carriere 2012, iniziativa promossa dal CIDIM. Nel 2011 è premiato al Grand Prix International de Piano de Lyon. Andando a ritroso, nel 2008 un’autorevole Giuria presieduta da Maria Tipo lo proclama vincitore assoluto del XXV Concorso Pianistico Nazionale “Premio Venezia”. La vittoria al prestigioso concorso lo avvia ad un’intensa carriera concertistica internazionale e lo onora di riconoscimenti quali la targa d’argento del Senato della Repubblica e la medaglia d’argento del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che lo ha personalmente ricevuto in Quirinale. Da quel momento l’attività artistica lo porta ad esibirsi nelle più prestigiose sale del mondo oltre che per le più importanti istituzioni italiane. Si è esibito con importanti orchestre, diretto da affermati direttori. La personalità artistica di Pascalucci è il frutto di numerosi incontri ed esperienze formative maturate nel corso degli anni: da quelli della formazione in Conservatorio, con Giuseppe Squitieri e Giovanni Valentini, al perfezionamento ad Imola all’Accademia “Incontri col Maestro”, con Leonid Margarius e Anna Kravtchenko; dagli studi con Stefano Fiuzzi e Benedetto Lupo all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma all’approfondimento della Composizione con Piero Niro. Costante poi è l’amicizia musicale con il leggendario pianista Aldo Ciccolini. Dal 2012 all’attività concertistica affianca con passione quella didattica.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *