Pescara, “C’era una volta, Il primo festival sulla Qualità della Vita” dal 2 al 4 ottobre

Festival sulla qualità della vita in Abruzzo.

Per la prima edizione del Festival il tema centrale sarà l’ambiente.

Dal 2 al 4 di ottobre 2015 si terranno workshop, incontri e laboratori su 5 aree principali:

1.‘Fatti a mano’ :

artigianato d’autore e riuso creativo degli oggetti

2. ‘Turismo è sostenibilità’

3. ‘Benessere: cibo, sport e salute’

4. Educazione ed infanzia: i bambini in cattedra

5. Energie rinnovabili e cohousing

 

per contatti e collaborazioni :

393.4354209 – 3929016204

info@pescarapuntozero.it

 

 

 

Si svolgerà dal 2 al 4 ottobre “C’era una volta” il primo Festival della Qualità della vita che si terrà al Museo Vittoria Colonna di Pescara. Una rassegna dedicata al riuso, alla mobilità ed energia sostenibili, all’ambiente e alla salubrità della vita e alla creatività. Il programma è stato illustrato dall’assessore comunale alla Cultura Giovanni Di Iacovo, Massimo Melizzi, presidente di “Pescara Punto Zero”, Davide Desiderio, direttore artistico del Festival “C’era una volta”, Zuleika Manari ed Emy della Penna, referente progetto “Mercanti & Sogni”. Il Festival è articolato in 5 aree: artigianato, turismo e mobilita’, cibo-sport e salute, educazione-infanzia, energia rinnovabile e cohousing. “Si inaugura la stagione con un evento che deve puntare a divenire un appuntamento fisso per il futuro – ha detto l’assessore – Festival variegato nella forma, cosa che ci consente di venire a contatto con molteplici organizzatori che rappresentano varie facce di realtà che si verificano a Pescara e che guardano tutte alla sostenibilità come modo di vita. Gli aspetti culturali sono centrali nella qualità della vita di ogni cittadino”. “Abbiamo costruito un programma ricco di eventi e incontri – ha sottolineato Melizzi – Non a caso il simbolo del festival è il trabocco, non a caso il tema centrale è l’ambiente che è la risorsa primaria su cui si organizza qualsiasi discorso sulla salute dei cittadini”. “Per tre giorni il Colonna – ha spiegato Desiderio – sara’ l’epicentro della sostenibilità, lì rifonderemo anche lo scambio dei libri che c’era un tempo, porteremo i mini trabocchi di Stefano Caposano, insieme all’artigianato dell’associazione Mercanti & sogni. Non solo, ci saranno anche tre i documentari, uno in anteprima, quello di Nicola Santa Maria che sarà presentato a Pescara prima che all’Expo e poi: workshop creativi, pittura con le mani, esperimenti con i ragazzi di scienza under 18, in tutto in 29 mini eventi negli eventi. Alcuni last minute, come la partecipazione di alcuni anziani che il 2 ottobre racconteranno favole e storie di Pescara di una volta a tutti coloro che verranno a visitare il Festival”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *