Pescara, “ARTE&GUSTO” dal 21 ottobre al 13 novembre

L’arte contemporanea internazionale diventa il volano per far viaggiare l’enogastronomia ed il territorio pescarese e regionale nella sua interezza. Questo, in sintesi, l’obiettivo di “Arte&Gusto” 2015 International Tour Abruzzo che, dal 21 ottobre al 13 novembre vede l’arte e le eccellenze enogastronomiche in un connubio di qualità dalla grande capacità attrattiva. L’evento, nasce da un progetto promosso dalla Camera di Commercio di Pescara, ideato e realizzato da Parallelo42 contemporary Art e Top Solutions International Sales & Training, e questa seconda edizione vede anche il patrocinio del Consolato Generale di Turchia in Italia e la collaborazione con la Camera di Commercio Turca in Italia e, per il Kazakhstan, Women&Expo, ed Expo2017Astana.

“Una formula a cui questa Camera di Commercio ambisce da tempo – ha detto il presidente Daniele Becci – perché riteniamo sia un interessante abbinamento, già lo scorso anno risultato vincente, che consente di vendere non solo la qualità dei nostri prodotti ma anche la bellezza del nostro ricco territorio”. Un progetto itinerante che vede protagonisti diversi Comuni della provincia di Pescara, attraverso i quali “si racconta la storia, l’architettura, i sapori di una terra – ha spiegato MariaAntonietta Firmani (Parallelo 42 contemporary Art) – per mezzo dell’arte che ha un valore universale e con un pubblico che ha voglia e capacità di investire in Abruzzo”. Il programma, quest’anno, è ancor più ricco e variegato: confronti, dibattiti, convegni internazionali, mostre, concerti, incontri business to business tra imprese del territorio e buyer esteri (Kazakhstan, Turchia, Inghiltera) in location prestigiose, degustazioni e tour tra gli affascinanti borghi dei Comuni partner (Tocco da Casauria, Bussi sul Tirino, San Valentino, Cepagatti, Rosciano, Cugnoli). “Auspichiamo grande successo per l’edizione 2015 di “Arte&Gusto” – ha ripreso Becci – perché l’Abruzzo deve tornare a crescere attraendo sempre più l’estero ed auguro a tutte le nostre imprese che parteciperanno di poter intraprendere fruttuose relazioni commerciali, nei vari settori coinvolti”. Si, perché, prerogativa del progetto è l’importante operazione di incoming di buyer esteri, “una grande opportunità per le nostre aziende – ha sottolineato Alessandro Addari, amministratore unico di Top Solution – sia dei settori turistico e ricettivo che enogastronomico, e ciò vale soprattutto per le piccole imprese che non riescono sovente a recarsi all’estero. Avere, così, Paesi esteri in casa propria, rappresenta un notevole vantaggio”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *