Pescara, arriva la serata brasiliana il 28 agosto

Si svolgerà domani a partire dalle 20,30 il nuovo evento che riguarderà la zona di Corso Manthonè, Via Flaiano e via delle Caserme: si tratta della Notte Brasiliana, patrocinata dal Comune di Pescara e organizzata dagli operatori del Consorzio Pescara Vecchia.

“Si tratta di un evento che arriva dopo il successo della prima della Notte delle stelle, pensata per la vigilia di San Lorenzo – spiega il presidente del Consorzio Cristian Summa – che in una sera ha portato oltre 6.000 persona nel cuore della città, per trascorrere una serata di enogastronomia, musica e intrattenimento. Gli esercenti impegnati domani saranno diversi, ristoranti, vini, ma anche artigiani che sono tornati in una delle zone anticamente vocate della città con un design particolare e nuovo. Il menù sarà brasiliano ai tavoli, ma anche i cocktail saranno in chiave brasiliana”.

In sei diverse postazioni nel perimetro interessato si esibiranno cantanti e gruppi con musica dal vivo: Beto, Tommy Primavera, Domenico Imperato e tre Dj che mixeranno samba e altri generi a tema per far ballare gli avventori. In alcuni spazi ci saranno anche esibizioni di Capoeira che faranno anche lezioni su questa suggestiva danza-disciplina-

“Vogliamo puntare molto sulla rigenerata vocazione di Pescara vecchia – sottolinea l’assessore a Turismo e Grandi Eventi Giacomo Cuzzi – Investiremo su quella e altre zone della città, sulla scorta del successo avuto con la notte al buio e sulla scorta anche della ventata di creatività ed entusiasmo che il gruppo di operatori sta manifestando in un ottimo rapporto di collaborazione con l’Amministrazione Comunale. Un dialogo che è nato da quando ci siamo insediati e che continuerà, stiamo pensando ad un grosso evento per chiudere l’estate e dedicato alla musica d’autore e sono già in cantiere una serie di iniziative per Halloween e Natale. L’idea è sempre quella di un calendario unico, fatto in economia in questa difficile fase che dobbiamo affrontare”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *