Pescara, ancora una semifinale per i biancazzurri del calcio a cinque il 5 marzo

Superato senza venti contrari lo scoglio Latina, per la seconda volta in stagione il Pescara trova in semifinale la Cogianco. In Winter Cup i biancazzurri, reduci dai trionfi e dalle scorie accumulate in Futsal Cup, affrontarono i laziali in un periodo di appannamento fisico e mentale. Fu una sconfitta e meritatamente la Cogianco andò in finale di Winter Cup, arrivando anch’essa logora a giocarsi il trofeo con il Real Rieti che la batté seccamente. La rivincita dei biancazzurri si consumò in trasferta pochi giorni dopo, quando con le reti di Rescia, Lara e Betao gli uomini di Colini passarono al PalaCesaroni, dopo una combattutissima battaglia.

Non ingannino le quattordici lunghezze di differenza che dividono le due squadre in campionato. La compagine di Alessio Musti può contare su un roster di ottima qualità ed estensione, che sicuramente vale molto più dell’ottava piazza di classifica. L’uomo di maggior estro è Waltinho ma non gli sono inferiori per tasso tecnico uomini come Ruben o Vieira. Squadra umorale, è capace di giocarsela con tutte e si esalta proprio quando l’impegno si profila più duro re importante. Di sicuro l’organico del Pescara è globalmente e individualmente più forte di quello dei laziali ma, alla luce delle passate esperienze, sarà decisivo, come con il Latina, l’approccio mentale dei biancazzurri alla gara. Giocare una partita “morbida” e sotto ritmo darebbe loro una buona carta da sfruttare, come già accaduto nei quarti a danno dell’Acqua&Sapone.

Fulvio Colini giurava alla vigilia del torneo sulla condizione ottimale dei suoi e la prima gara ha confermato il suo vaticinio. Il Pescara impegnato con i nerazzurri del Latina è sembrato deciso, solido e concentrato, in una parola, pronto. Ha spinto quando serviva e tolto il piede dall’acceleratore a tempo debito per evitare inutile spreco di energie. Sapesse ripetere la medesima partita, come ci auguriamo e crediamo possibile, i biancazzurri avrebbero ottime credenziali per accedere alla finale. È ipotizzabile che Colini sfrutti l’eccezionale estensione del suo organico per alternare un po’ di uomini. Il Cholito Salas è uscito malconcio dal confronto con il Latina ma c’è da giurare che il suo spirito di guerriero guaranì lo spinga anche questa volta ad un recupero velocissimo. Appuntamento al Pala Giovanni Paolo !! alle ore 21, obbligatorio esserci per sostenere a gran voce i delfini.

 

SEMIFINALI – SABATO 5 MARZO (Pescara)*

Ore 21.00 CARLISPORT COGIANCO-PESCARA (X)

Ore 18.45 ASTI-KAOS FUTSAL (Y)

*orari modificati per la presenza di una sola squadra abruzzese

FINALE – DOMENICA 6 MARZO (Pescara)

Ore 20.15 VINCENTE X-VINCENTE Y

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *