Pescara, all’Aurum mostra “Memorie dannunziane”

La Pescara di D’Annunzio e il Vate riletto e reinterpretato attraverso la sua ‘pescaresità’: sono i due aspetti immediatamente ravvisabili nella mostra “Memorie Dannuziane”, organizzata dall’Intercral e visitabile a ingresso libero nelle Sale dell’Aurum, fino al 31 gennaio. L’esposizione è il primo evento che apre ufficialmente le celebrazioni per i 150 anni dalla nascita di Gabriele D’Annunzio che​ culmineranno a marzo con un convegno internazionale.

Protagonisti dell’evento sono i maestri e gli allievi della scuola di pittura dell’Intercral Abruzzo che, sotto la guida del Maestro Angelo Verratti, hanno realizzato opere ispirate al volto più intimo e autentico di Pescara e a uno dei suoi figli più illustri, alle sue gesta, alle sue passioni e ai luoghi della sua esistenza.

Le opere rappresentano una ‘passeggiata’ nel naturalismo della pittura del paesaggio e nel simbolismo decorativo, tutte tese a raccontare la nostra regione. La pittrice più giovane si chiama Martina Paoni Saccone e ha 12 anni.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *