Pescara, all’aeroporto convegno Sapere & Arte

Dalle ore 09:30 alle ore 12:30 – presso l’ Aeroporto Internazionale d’’Abruzzo – di Pescara, convegno “Sapere & Arte”.

Incontro con Umberto Sulpasso economista ideatore del Prodotto Nazionale Sapere e Giorgio Fasol collezionista e mecenate di arte contemporanea. Il desiderio è quello di creare un corto circuito tra la ricerca economica, che mette tecnici e politici insieme per cercare una svolta possibile alla grande recessione che ha gettato in crisi l’Occidente e il suo sistema
monetario; e la produttività economico-culturale del mercato dell’ arte, il cui valore di scambio è invece il la Conoscenza che parte dall’uomo per arrivare al mondo, in un processo praticamente inverso a quello economico.
Ma proprio la Conoscenza è il fattore principale della ricerca di Sulpasso, il così detto fattore K (Knowledge) individuato nella libera circolazione delle idee, nel dialogo e nel confronto costante tra ambiti disciplinari diversi che attraversano orizzontalmente la società.

UNA NUOVA RETE PER CRESCERE, perché produrre economia, il sapere deve essere
trainato dall’azione e deve trovare la forza costruttiva del dialogo diretto. Per questo sono stati coinvolti i più autorevoli rappresentanti delle istituzioni economiche e culturali abruzzesi, già molto attivi nel promuovere innovazione di processo e di prodotto, sia economico che
sociale, come Enrico Marramiero – Presidente Confindustria Pescara, Nicola Mattoscio – Presidente Fondazione Pescarabruzzo, Daniele Becci – Presidente CCIAA Pescara e Centro estero D’Abruzzo, Carmine Di Ilio – Rettore Università G. d’Annunzio Chieti Pescara, Luciano D’Amico – Rettore dell’Università degli studi di Teramo, Italo Lupo – Presidente Unesco Pescara, che
interverranno insieme ai saluti di Lucio Laureti – Presidente Saga spa, e degli organizzatori Alessandro Addari – Curatore del volume “La rivoluzione del Business Collaborativo” e Mariantonietta Firmani, – Direttore artistico di Parallelo42 contemporary art.

SAPERE & ARTE è un tavolo di confronto dialogico tra autori internazionali, dirigenti del territorio e studenti. Proprio il sistema scolastico e universitario con docenti e studenti sono il terzo elemento fondamentale di questo incontro che vuole mettere in relazione produzione e utilizzo di sapere, sollecitando un’ampia e soprattutto fattiva partecipazione, una
reciproca conoscenza tra scuola e società, alla ricerca di quello che Sulpasso definisce il nuovo moltiplicatore keynesiano, ovvero il sostegno al libero accesso al sapere per tutti i giovani.

Progetto a cura di Polis Lab, associazione apartitica che ha lo scopo primario il bene comune, attraverso l’affermazione, diffusione e realizzazione di valori umani, culturali e sociali

E di Parallelo42 contemporary art, dedita al racconto dell’arte contemporanea come luogo di lettura della società attraverso l’ ‘ incontro diretto dei maggiori esponenti dell’arte contemporanea di rilievo internazionale.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *