Pescara, alla Maison des Arts il Quintetto Porteño il 21 marzo

Giunge al decimo e ultimo appuntamento la rassegna Sabato in Concerto promossa dalla Fondazione Pescarabruzzo e dall’Associazione Musicale Mario Castelnuovo-Tedesco. Particolarmente apprezzata dal pubblico la kermesse musicale ha garantito un elevato livello artistico e culturale degli appuntamenti, rappresentando un’oasi di gusto e di intelligenza nelle scelte musicali, che si sono rivelate libere dagli schemi mentali, aperte al nuovo e alla contaminazione.

Sabato 21 marzo alle ore 18.00 con ingresso libero presso la Maison des Arts della Fondazione Pescarabruzzo in c.so Umberto I, 83 a Pescara protagonisti dell’atto conclusivo della stagione concertistica 2014/2015 sarà il Quintetto Porteño.

Quinetto Porteño, unanimemente apprezzato per la solidità dell’insieme e per le brillanti doti tecniche ed espressive, presenta un “viaggio” sulle magiche note di musiche di ogni tempo e senza tempo, con contaminazioni  tra vecchio e nuovo mondo, dal titolo “Incantamenti”. Un’affascinante riproposizione di celebri brani classici di Bach, Vivaldi, Villa Lobos, Elgar, Brahms, Rossini e Monti accanto a famose colonne sonore di Mancini, Piovani, Morricone e al tango di Galliano, Gardel e Piazzolla.

Gioia Abballe e Simone Facchini si sono aggiudicati la quarta edizione dell’European Tango Championship svoltosi a Roma nel luglio 2013 e trasmessa su Rai Uno, conquistando il primo posto nella categoria Tango Escenario, diventando così Campioni Europei, e il secondo posto nella categoria Tango Salon (vice campioni europei nel Salon). Laziali, della provincia di Frosinone, sono diventati oramai richiestissimi in tutta Italia e all’estero e la loro carriera è in continua ascesa, collaborando con le miglioro compagnie di tango, attori e musicisti di rango.

Gennaro Minichiello, vincitore del Concorso internazionale “ Città di Vittorio Veneto”, ha fatto parte dell’Orchestra della RAI e del Teatro Petruzzelli. Particolarmente importanti per la crescita e la sua formazione musicale sono stati le collaborazioni con il Quartetto Borodin, il Quartetto Amadeus ed il Quartetto di Tokyo. Diplomato con il massimo dei voti in violino presso il Conservatorio di “D. Cimarosa” di Avellino e successivamente perfezionatosi con maestri di fama internazionale, è docente per la cattedra di violino presso il Conservatorio “V. Bellini” di Palermo.

Giovanna D’Amato svolge un’intensa attività concertistica internazionale prevalentemente in ambito cameristico, imponendosi in vari concorsi e realizzando importanti incisioni discografiche. Ha fatto parte dell’Orchestra della RAI, dell’Orchestra Femminile Europea e di altri importanti enti lirici e sinfonici. Diplomata in violoncello presso il Conservatorio “L. Refice” di Frosinone, ha conseguito la Laurea in Lettere con il massimo dei voti e la lode presso la Università degli Studi della Basilicata. Ha seguito il Master di I Livello in Teoria e Prassi della Musica Antica presso l’Università degli studi della Basilicata. È docente di musica d’insieme per strumenti ad arco presso il Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano.

Pasquale Coviello, fisarmonicista, compositore e arrangiatore, talento emergente dell’ultima generazione, è vincitore di numerosi concorsi, tra cui “Campione Italiano 1998”, Precampionato Mondiale di fisarmonica “Repubblica di San Marino 1999”, “Premio Nestor” di Frosinone. Regolarmente invitato in Italia e all’estero a tenere seminari e masterclass sulle tecniche avanzate dello strumento, è testimonial della Beltuna, tra le più importanti case produttrici italiane di fisarmonica, e della Midi Musictech. Fisarmonica solista della Fisorchestra Città di Osimo, dell’Orchestra Sinfonica Lucana e dell’Orchestra Demo Morselli, conta diverse presenze in Rai e su Mediaset e ha partecipato di recente alla realizzazione di un cortometraggio sulla fisarmonica girato a Castelfidardo che viene trasmesso  da Rai International.

programma

J. S. Bach – Aria sulla IV corda

A. Vivaldi – Siciliana

H. Villa Lobos – Bachiana brasileira n.5

A. Piazzolla – Adios nonino

E. Elgar – Salut d’amour

C. Gardel – Volver

A. Piazzolla – Oblivion

G. Rossini – da “La Gazza Ladra”: Parafrasi

A. Piazzolla – Inverno porteño

R. Galliano – New York Tango

J. Brahms – Danza ungherese n. 5

V. Monti – Tchzarda

A. Piazzolla – Tango pour Claude – Escualo

L. Bacalov – Il postino

A. Piazzolla – Libertango

QUINTETTO PORTEÑO

Incantamenti

Gioia Abballe danza

Simone Facchini danza

Gennaro Minichiello violino

Giovanna D’Amato violoncello

Pasquale Coviello fisarmonica

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *