Pescara, al via l’edizione 2015-2016 della rassegna di teatro ragazzi TUTTI A TEATRO! il 25 ottobre

Il Florian Metateatro in collaborazione con il Comune di Pescara, Assessorato alla Pubblica Istruzione, Espace Promozione ulturale,laFeltrinelli e Città del Sole, propone una nuova rassegna di teatro ragazzi, TUTTI A TEATRO!: un lungo cartellone che ci accompagnerà fino a primavera con tanti appuntamenti domenicali e in matinées per le scuole di ogni ordine e grado, dedicati alle fiabe più classiche, ma anche a racconti originali e a lavori tratti dalla grande letteratura per l’infanzia. Spettacoli che offrono alle insegnanti una rara opportunità di supporto al lavoro pedagogico e alle famiglie la possibilità di condividere momenti di incanto e di formazione con i loro bambini.          Le fiabe costituiscono un elemento fertile dell’immaginario collettivo; si muovono tra tradizione popolare e letteratura, dietro la destinazione per l’infanzia rivelano temi, storie, relazioni profonde capaci di risuonare nell’intimità di tutti.

Sarà questa un’altra preziosa occasione per assistere ad alcune tra le più originali ed interessanti novità teatrali dell’anno, tutte dedicate al giovane pubblico di Pescara, caratterizzate da un linguaggio mai banale che spazia  dalle tecniche tradizionali del  “teatro di figura” (oggetti animati, pupazzi, sagome, ombre cinesi) al teatro d’attore, alla danza, alle videoproiezioni.

Si riparte domenica 25ottobre alle ore 17 all’Auditorium Flaiano  con 20.000 LEGHE SOTTO I MARI del Teatro Potlach  (Fara Sabina), in collaborazione conOPENLABCOMPANY AESOPSTUDIO MOPSTU, per bambini a partire dai 5 anni; con Daniela Regnoli, Nathalie Mentha, Paolo Summaria, Marcus Acuan / Matteo Antonucci,Giovanni Di Lonardo/ Alessandro Conte, regia di Pino Di Buduo.

Lo spettacolo, dal forte impatto visivo, è tratto dal famosissimo testo di Jules Verne e si farà apprezzare sia da un pubblico di bambini che da un pubblico adulto. Vincitore del bando “CREARR” della Provincia di Rieti; vincitore del “BEST ACTRESS PRIZE” assegnato a Nathalie Mentha al 30th “Fadjr International Theatre Festival” in Tehran (Iran). L’ultima produzione del Potlach nasce dall’idea di far convivere la trentennale esperienza del Teatro nell’affrontare il lavoro sull’attore e la sua presenza in scena, con le più moderne e sofisticate tecnologie digitali e di illuminotecnica.

Gli attori sono letteralmente “immersi” in uno scenario magico, quasi onirico, di proiezioni digitali e luci LED di ultima generazione, e porteranno lo spettatore con sé alla scoperta delle profondità marine e del misterioso Nautilus del Capitano Nemo.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *