Pescara, al via la prima regata internazionale Pescara-Spalato il 29 maggio

Pescara si prepara ad ospitare la regata internazionale Pescara-Spalato (Croazia) “Ruote 056 gradi”, in programma venerdì 29 maggio, alle 10, presso il porto turistico “Marina” di Pescara. L’evento, che durerà due giorni, è organizzato dal Circolo Velico “La Scuffia” di Pescara con la collaborazione del Marina di Pescara e il circolo Croato J. K. Labud di Spalato e con il patrocinio della Città di Pescara, della Città di Spalato, dell’Assonautica Italiana, della Presidenza del Consiglio Regionale d’Abruzzo e della Federazione Italiana Vela. I dettagli sono stati forniti, questa mattina, nel corso di conferenza stampa, a Pescara, dall’assessore comunale allo Sport, Giuliano Diodati, dalla vice presidente della Commissione Sport, Tiziana Di Giampietro, Marco Bovani, presidente Circolo La Scuffia, e Francesco Di Filippo, presidente Assonautica. “Presentiamo oggi la prima edizione della regata Pescara-Spalato – ha detto l’assessore – una gara velica organizzata dal Circolo Velico ‘La Scuffia’ e dall’Assonautica Italiana, resa possibile anche dall’azione di mediazione dell’amministrazione comunale che ha messo l’evento nella condizione di avere un rapporto con la città di Spalato, in particolare con il Circolo Croato Labud, dove sabato sera ci sarà l’accoglienza e la premiazione della gara”. “Attraverso questa regata – ha sottolineato Bovani – valida per il Campionato italiano offshore 2015, e’ stato costruito in tre anni un ponte virtuale con i circoli croati, per avere una piattaforma di collaborazione e portare molte più barche competitive per far conoscere Pescara agli amici della costa adriatica e attirare barche di prestigio che attireranno comunicazione”. “Sentivamo da tempo l’assenza di una regata internazionale, per l’importanza dello sport, che lega attività non solo sportive ma anche di collaborazione ed economiche tra le due sponde – ha evidenziato Di Filippo – La regata stessa diventa simbolo di energia pulita, e gli equipaggi simbolo dei due paesi, entrambi con lo stesso obiettivo seppur seguendo diverse rotte” .

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *